E’ arrivato nel cuore della notte sul cellulare di Matteo Viviani l’sms con una chiara minaccia che coinvolge l’intera redazione de Le Iene: “PER SCRUPOLO TI DICO CHE ARRIVA LA BOMBA IN DIRETTA. TU CONTROLLA I 3 VASI A CASA. CI SARA’ ATTENTATO IL BOSS VUOLE COSI'”. Dopo aver avvisato le forze dell’ordine la redazione sta facendo partire una denuncia. La prima puntata della trasmissione di Italia1, prevista per stasera, andrà comunque in onda. Si intensificherà la sicurezza.

Minacce di morte arrivate a Matteo Viviani

Posted by Le Iene on Domenica 27 settembre 2015

Le Iene – scrive Mediaset in una nota ufficiale – non conoscono l’identità di chi possa aver effettuato la minaccia, ma si presume sia legata ad una delle ultime inchieste di Matteo Viviani. Tra gli argomenti da lui affrontati recentemente, i nuovi metodi di intercettazione (servizio che andrà in onda nella puntata di questa sera) e una storia di molestie a danno di ragazze minorenni. Inoltre, qualche giorno fa l’inviato si è recato nuovamente a Palermo per proseguire un’indagine riguardante mafia, antimafia e gestione dei beni sequestrati dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo. Argomento, per altro, già trattato in altri suoi precedenti servizi ai quali poi è seguita un’inchiesta da parte della Procura di Caltanissetta.