Maria De Filippi e Carlo Conti sono i personaggi televisivi dell’anno, premiati ieri sera alla 55esima edizione “Premio regia televisiva 2015“, cerimonia ideata da Daniele Piombi, andata in onda su Rai 1 e condotta da Fabrizio Frizzi. La De Filippi è stata premiata anche per “Amici”, mentre Conti per il Festival di Sanremo e “Tale e quale show”, votato come programma tv dell’anno. Il comico Frank Matano è stato premiato come rivelazione televisiva dell’anno.

Gli altri programmi premiati sono stati: “Le Iene”, “Ballando con le stelle”, “Masterchef”, “Striscia la notizia”, “Sogno e son desto”, “Pechino express”, “Braccialetti rossi” e “I dieci comandamenti” di Benigni.

Antonio Ricci, “papà” del tg satirico di Canale5, salito sul palco per ritirare il premio, non ha perso occasione per ‘polemizzare’: “L’Agcom ha vietato la diffusione del filmato satirico di ‘Striscia la notizia’ che sarebbe dovuto andare in onda questa sera (il 25 maggio, ndr) su Raiuno durante il Premio Regia Televisiva. Il filmato censurato – ha spiegato Ricci – conteneva una rappresentazione satirica dei principali leader politici italiani visti come supereroi dei fumetti, dal Ministro Alfano nei panni di Mr. Fantastic al Premier Renzi con il corpo de ‘La cosa’ e Silvio Berlusconi con il mantello del ‘Cavaliere Mascarato'”

In risposta a Ricci, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha fatto sapere che non c’è stato alcun intervento sul video di “Striscia la notizia”, perché l’Agcom non interviene ex ante e perché non ha mai ricevuto richieste in merito al video che sarebbe dovuto andare in onda durante la cerimonia.

“Il filmato lo potrete vedere domani su ‘Striscia la Notizia’ – ha aggiunto Ricci durante la premiazione – Domani potrete rendervi conto del suo grado di ‘terribilezza’”, facendo sarcasmo sulla presunta censura dovuta, secondo quanto detto da  Fabrizio Frizzi, al fatto che il video avrebbe violato la par-condicio, a pochi giorni dalle elezioni regionali. Sul palco, insieme a Ricci anche Ezio Greggio, che si è diretto dai giudici di “Masterchef”, Joe Bastianich, Carlo Cracco e Bruno Barbieri per stringere loro la mano, chiedendo “Visto che siete qui, ci dite chi vince l’anno prossimo?”. Un chiaro riferimento alla storia del 3 marzo scorso, quando Striscia ha rivelato in anticipo il vincitore dell’ultima edizione di “Masterchef”, scatenando l’ira di Sky, l’emittente che trasmette il programma.

Mezz’ora più tardi è toccato ai tre giudici di “Masterchef” salire sul palco per ricevere il premio per il talent show culinario: i tre hanno coinvolto Frizzi, sfidandolo a pelare quante più patate possibili in un minuto. A prova finita, Bastianich afferra una patata e si è diretto verso Ricci, che sedeva in prima fila: “Devo regalare una cosa al mio amico… Perché nella vita a volte non bisogna parlare, ma pelare le patate“. Secca la risposta dell’ideatore di Striscia: “È giusto pelare le patate visto che noi vi abbiamo pelato ben bene…”