Il lungo giovedì dell’intrattenimento Sky sembra non dover finire mai. Dopo Xfactor e MasterChef Italia, SkyUno cala il terzo asso del pregiato tris del varietà della pay tv di Rupert Murdoch: stasera, infatti, debutta la prima edizione targata Sky di Italia’s Got Talent, le cui prime cinque edizioni erano state trasmesse da Canale5. Giudici nuovi di zecca, con Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Nina Zilli e Frank Matano che prendono il posto di Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi, mentre la conduzione è affidata a Vanessa Incontrada.

Che Sky punti molto sull’ultimo format arrivato, lo si capisce dal battage pubblicitario delle ultime settimane. E lo stile scelto sembra molto diverso da quello a cui ci aveva abituato la precedente versione di Canale5: molto più cool, in pieno stile Sky, e molto più spazio al talento vero, lasciando un po’ in disparte i momenti più buffi, goffi e comici delle audizioni. I numeri del format ideato dal Re Mida della tv mondiale Simon Cowell (il papà, tra l’altro, anche di Xfactor), sono enormi: 460milioni di telespettatori in tutto il mondo e 55 paesi coinvolti. La versione italiana comprende 10 puntate, 7 di audizioni registrate e 3 live (2 semifinali e la finalissima).

Quindicimila i “talenti” (o presunti tali) che si sono iscritti alle selezioni, ottomila quelli che si sono esibiti sfruttando i 100 secondi a disposizione per convincere i giudici ed evitare il temutissimo “buzz”. La sfida di questa rinnovata edizione di Italia’s Got Talent è sfornare un fenomeno vero, che resista nel tempo e non venga dimenticato poche ore dopo il trionfo. Basti pensare che in Gran Bretagna è scoppiato proprio a Britain’s Got Talent il fenomeno mondiale Susan Boyle, che anche senza vincere era riuscita a incantare tutti con la storia del brutto anatroccolo dalla voce incredibile.

In Italia, almeno fino al momento, non è andata così. Quasi nessuno ricorda i nomi dei vincitori di Italia’s Got Talent, un format che anche su Canale5, però, poteva contare su risultati più che soddisfacenti all’Auditel. Meno evento televisivo, più trampolino di lancio per talenti veri: è quello che può succedere grazie allo sbarco su Sky. Dal punto di vista dello spettacolo, il successo sembra garantito grazie a una giuria che si preannuncia stellare. Il colpo, inutile negarlo, è Luciana Littizzetto, che dopo qualche anno potrà finalmente tornare a misurarsi lontano dall’ormai collaudato sodale Fabio Fazio. Stasera alle 21.10 si comincia. E da domani potremo già cominciare a tirare le somme, a partire dai dati Auditel che dovranno confermare i recenti boom di Xfactor e MasterChef.