Sipario calato sulla quarta edizione di Masterchef, mentre continua la polemica innescata dal servizio di Striscia la Notizia. Ieri sera, poco prima della finale, il Tg satirico di Canale5 è tornato sull’argomento. Max Laudadio ha mostrato un altro servizio sul concorrente Nicolò Prati. Le immagini hanno come protagonista il cuoco stellato Claudio Sadler: due uomini, muniti di telecamera nascosta, gli mostrano una foto di Nicolò e il cuoco risponde: “Si me lo ricordo lui” e poi aggiunge “quando passano gli stagisti noi li vediamo per un mese”.

A stretto giro la reazione dello chef stellato (che già nei giorni scorsi aveva smentito qualsiasi legame col giovane): nella sua replica su Facebook, Sadler accusa i giornalisti di Ricci di averlo raggirato e di aver effettuato un montaggio ad hoc. 

Nel suo post si legge: “Vedo con mia sorpresa il pezzo di Striscia la notizia, e mi rendo conto del raggiro che i due signori, venuti venerdì sera a cena da me, mi hanno fatto”. Stando a quanto riporta lo chef, i due uomini l’hanno riempito di domande su un certo Nicolò, persona che lui ha sempre detto di non conoscere. Quando poi i due gli hanno mostrato una foto del ragazzo in questione e gli hanno detto che si trattava di un concorrente di Masterchef, lui ha risposto “si, l’ho visto, me lo ricordo, è un immagine vista, ma – continua Sadler su Facebook – mi domando dove: qui di cuochi ne passano molti, ci si può confondere. L’ho visto domenica in Tv“. Secondo lo chef, quello trasmesso da Striscia è un montaggio fatto ad arte per dare un ‘certo significato’ a quanto detto da lui stesso. “Se mi si fa un’intervista– scrive – mi si deve avvisare. Torno a dire che Nicolò Prati non è mai stato da me né a fare uno stage né a lavorare. Mi farebbe tanto piacere che Striscia si ponesse con me con trasparenza, dandomi la possibilità di replica”.