“Nuovo boom di ascolti per Sanremo 2015“, ha twittato il direttore di Rai1 Giancarlo Leone: una media di 10.091.000 spettatori e 41,67% di share.

I dati Auditel della seconda serata del Festival di Carlo Conti confermano il trend crescente rispetto al 2014, oltre 2 milioni in più e in crescita di 8 punti. L’anno scorso la media d’ascolto della serata del mercoledì targata Fabio Fazio e Luciana Littizzetto era stata di 7.711.000 telespettatori con il 33,95% di share.

Nello specifico, sono stati 11 milioni 13mila i telespettatori per la prima parte del festival con il 40,65% share e 6 milioni 518mila per la seconda parte con il 50,01%.

I picchi d’ascolto sono stati registrati durante le esibizioni di Biagio Antonacci e Conchita Wurst. Antonacci ha conquistato il picco di telespettatori, 13.259.000, alle 22.13 sul finale della sua performance, dedicato all’omaggio a Pino Daniele con “Quando”. Il picco di share è stato invece alle 24.10 con Conchita Wurst.

Inoltre, sono stati 9.069.000 con il 29.85% di share i telespettatori che hanno seguito Sanremo start, per le prime due sfide delle nuove proposte.

“Dunque il festival è nel cuore degli italiani”. Così il direttore di Rai1, Giancarlo Leone, commenta su Twitter gli ascolti della seconda serata.

La terza serata della kermesse sarà dedicata alle cover di classici della canzone italiana.