Lucy (Francia, 2014) – Regia di Luc Besson, con Scarlett Johansson e Morgan Freeman FFF
Uscita in DVD: 14 gennaio
Luc Besson confeziona una pellicola ambiziosa, che forse chiede troppo a se stessa. Lucy parte molto bene ma nella seconda parte si perde miseramente. Troppa carne al fuoco, una narrazione che svanisce all’improvviso, così tanta fantascienza da risultare quasi grottesco. Da apprezzare il tentativo, ma il risultato è a malapena sufficiente.

Boxtrolls. Le scatole magiche (Usa, 2014) – Regia di Graham Annable, Anthony StacchiFFF1/2
Uscita DVD: 28 gennaio
Dopo Coraline e Paranorman (entrambi nominati agli Oscar e battuti dalle corazzate Disney Up e Brave), c’era molta attesa per il terzo film d’animazione della Laika. L’ambientazione è originale, abbonda lo humour nero, il disegno è notevole, ma alla sceneggiatura sembra manchi qualcosa: troppi salti narrativi, una certa approssimazione nel finale. Il film però è senza dubbio un piccolo gioiello nel suo genere e magari quest’anno potrebbe arrivare la tanto agognata statuetta per i geni di Laika.

The Congress (Francia, Israele, Belgio, Polonia, Lussemburgo, Germania, 2014) – regia di Ari Folman, con Robin Wright e Harvey KeitelFF
Uscita DVD: 22 gennaio
Girato in tecnica mista (prima parte con attori in carne e ossa, seconda animata), The Congress è un continuo vorrei ma non posso. Concepito come una profondissima riflessione sull’industria del cinema e, più in generale, sulla società dell’immagine, alla fine risulta stucchevole, cervellotico e di difficile fruizione. Si salva la parte animata per una certa originalità vintage del disegno e per i continui rimandi ai simboli della cultura pop del nostro tempo.

Maze Runner – Il labirinto (USA, 2014) – regia di Wes Ball, con Dylan O’Brien e Will Poulter FFF
Uscita DVD: 29 gennaio
L’invasione delle pellicole tratte da romanzi young adult ha un po’ stufato. In principio fu Twilight, e poi The Hunger Games (il migliore del genere), Divergent e compagnia. The Maze Runner non è certo un capolavoro, ma alla fine risulta meno indigesto di quanto ci si attendesse. La distopia tardo-adolescenziale è ormai una certezza sul grande schermo e questa sua ennesima declinazione ha il pregio di una certa cura registica e un cast giovane di qualità. Dal secondo capitolo della saga (sì, ovviamente è una saga) ci attendiamo un ulteriore salto di qualità.

Pazza idea (Grecia, Belgio, Francia, 2014) – regia di Panos Koutras, con Kostas Nikouli e Nikos Gelia FFFF
Uscita DVD: 29 gennaio
Un piccolo gioiello cinematografico che racconta alla perfezione tutti i dilemmi della Grecia dei giorni nostri. In Pazza idea (Xenia è il titolo originale greco) c’è davvero tutto: la crisi economica, le macerie sociali e culturali di un paese piegato su se stesso, il neofascismo, l’omosessualità e l’omofobia, l’immigrazione. Ma tra tanta miseria morale, la forza vitale dei due protagonisti permette allo spettatore di non perdere mai la speranza e il sorriso. Splendida la colonna sonora con le canzoni di Patty Pravo (che compare in un piccolo cameo sul finale). Assolutamente da vedere.

Un milione di dollari per morire nel West (Usa, 2014) – regia di Seth MacFarlane, con Seth MacFarlane, Charlize Theron, Giovanni Ribisi e Liam NeesonFF
Uscita DVD: 28 gennaio
Seth MacFarlane, il creatore dei Griffin, si ostina a cimentarsi nel cinema tradizionale ma il risultato è imbarazzante. In questa commedia con una sprecata Charlize Theron non c’è quasi traccia della cinica e geniale comicità dei Griffin, la storia è di una banalità sconcertante e si ride davvero poco. Da segnalare l’evidente ossessione di MacFarlane per lo sperma (evidente già nel precedente Ted). Da evitare.

Tartarughe Ninja (Usa, 2014) regia di Jonathan Liebesman, con Megan Fox F
Uscita DVD: 2 gennaio
Per chi è cresciuto negli anni Ottanta, le Tartarughe Ninja sono un vero e proprio mito. Fa male, dunque, assistere allo scempio che ne è stato fatto in questa inutile pellicola che non coinvolge, non entusiasma, non diverte. Megan Fox dimostra ancora una volta di essere bella da mozzare il fiato ma assolutamente negata per la recitazione. Due ore di vita sprecate che nessuno ci potrà restituire.

Sex Tape (Usa, 2014) – regia di Jake Kasdan, con Cameron Diaz e Jason SiegelF1/2
Uscita DVD: 2 gennaio
Prima o poi qualcuno dovrà spiegarci il paradosso Cameron Diaz. È indubbiamente una brava attrice ma non è mai riuscita a fare quel salto di qualità che le avrebbe permesso di diventare una stella di prima grandezza. Le scelte degli ultimi anni, poi, sono disarmanti. Si ostina a interpretare commediole senza troppe pretese, con sprazzi di esilarante comicità ma totalmente privi di qualità. Sex Tape non fa eccezione: evitabile.

Walking on sunshine (Regno Unito, 2014) regia di Max Giwa e Dania Pasquini, con Giulio Berruti e Annabel ScholeyF
Uscita DVD: 28 gennaio
Si sa, confezionare un musical cinematografico degno di questo nome è impresa ardua. Walking on sunshine non ha la sceneggiatura né il cast per esserlo. La storia è quella di un qualsiasi filmetto da amorazzi estivi, le doti canore degli attori sono impalpabili. Bella l’ambientazione italiana (con splendidi scorci della Puglia). Altrettanto bello ma non balla il nostro Giulio Berruti: monoespressivo, ammiccante, troppo convinto di poter sopperire all’evidente mancanza di talento recitativo con la sua innegabile avvenenza.