“Chiedo che il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, faccia qualcosa. Non si può fare una campagna elettorale di questo genere. Ognuno deve essere libero di dire le proprie opinioni”.Così il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, durantre la sua visita a Parma, evento che si è trasformata in una giornata ad alta tensione. Da una parte c’erano, infatti, poco meno di un centinaio di persone a contestarlo, dall’altra diversi simpatizzanti della Lega Nord e in mezzo un nutrito cordone di forze dell’ordine per evitare scontri. Per evitare quanto accaduto nei giorni scorsi a Bologna, polizia e carabinieri hanno schierato molti uomini. Salvini è poi arrivato in piazza Garibaldi dove alcuni giovani dei centri sociali hanno intonato cori contro la Lega. “Siamo qui – hanno detto i manifestanti – per contrastare la campagna elettorale di Salvini, che è fatta solo di odio e razzismo“. Il segretario ha incontrato i diversi militanti che avevano organizzato un aperitivo per raccogliere fondi per i parmigiani alluvionati  di Stefano Cacciani e Marcello Volta