La tradizione non va mai in vacanza. È quello devono aver pensato i membri di Casa Artusi, centro di cultura gastronomica intitolato a Pellegrino Artusi, considerato uno dei padri della cucina italiana, che da sotto l’ombrellone, si sono già attivati per organizzare un nuovo ciclo di corsi della loro rinomata Scuola di Cucina per i mesi autunnali.

Una serie di incontri dedicati a tutti gli appassionati, anche senza grande esperienza ai fornelli, che uniscono teoria e pratica per compiere un vero e proprio viaggio nella storia e nella tradizione, prima ancora che nella tecnica dei piatti. Tutti i partecipanti saranno infatti chiamati, dopo lre prime spiegazioni, a cimentarsi personalmente nella preparazione dei piatti, avendo a disposizione una postazione individuale completamente attrezzata.

Sotto la guida delle sapienti “Mariette” (le fedeli custodi delle ricette tradizionali, istituite in onore della cuoca dell’Artusi), che faranno da tutor ai corsisti, il 19 settembre prossimo si comincia andando alla scoperta della piadina romagnola di cui si approfondiranno soprattutto le materie prime necessarie alla realizzazione della ricetta originale.

A seguire, sabato 27 settembre, si parla di pasticceria salata insieme alla maestra Olimpia Apogeo: panini, focaccine e salatini per sorprendere gli ospiti in occasione di brunch, feste o aperitivi. La serata di lunedì 29 settembre (e i due lunedì successivi) è invece dedicata alla sfoglia di una volta: tagliatelle, pappardelle, strozzapreti, ma anche ravioli e tortelli; insomma, l’intero universo della pasta fresca.

La rassegna prosegue poi giovedì 9 ottobre con la cucina vegetariana e vegana, guidati da Antonio Scaccio, professionista del mangiar sano molto attento a proporre pietanze mediterranee che coniughino gusto e leggerezza. Sabato 11 ottobre è la volta di fritti che passione con Olimpia Apogeo che aiuterà i partecipanti nella realizzazione di fritti che rimangano sani e leggeri; il segreto? La temperatura dell’olio. Il mese di ottobre si chiude infine sabato 18 con Il pescato nel piatto, dove interverrà Cristian Pratelli ad insegnare come valorizzare i prodotti del mare di giornata. Anche novembre proporrà due argomenti inediti con gli aperitivi fatti in casa (mercoledì 5) e la pasticceria di casa (sabato 8); dalla settimana successiva verranno poi riproposte le tematiche già affrontate nei precedenti incontri.

di Stefano Padoan

www.puntarellarossa.it