E’ un po’ di giorni che ho questo sassolino nella scarpa. Finalmente ho trovato il tempo per regalarvelo. Soprattutto per regalarlo ai “cacciatori di complottisti”, che abbondano tra i miei affezionati inseguitori.

Infatti è una “notizia”, per me di considerevole importanza, che si potrebbe mettere sotto questo titolo: “Ho scovato due nuovi centri di complottismo”. Uno dei due soprattutto, addirittura strepitoso. Niente di meno che RaiNews 24. Tanto più strepitoso da quando l’illustre testata televisiva della tv pubblica è guidata da un’invitata – spero per lei permanente – al grande club democratico del Bilderberg.  Complottista pura e immacolata se si tiene conto che RaiNews24, il  22 luglio 2014, ha pubblicato i risultati del – mia seconda scoperta – secondo centro di complottismo mondiale rappresentato da quella organizzazione sovversiva,  residente negli Stati Uniti, che si chiama Human Rights Watch (HRW)

Devo all’amico e collaboratore Pino Cabras (con lui abbiamo firmato un libro pericolosamente complottista intitolato “Barack Obush”.  Eravamo e siamo previdenti), che  ben riassunse, anticipandole,  le orribili deviazioni complottiste qui raccolte. 

Mi resta il dubbio se RaiNews.it abbia pubblicato questa robaccia complottista mentre la Monica Maggioni era in ferie al Bilderberg. Cioè forse una tale decisione è stata presa a sua insaputa. Ma lasciamo perdere. In fondo anche questo sarebbe complottismo. 

In sintesi (mi auguro che, soprattutto i kamikaze anti-complottisti leggano almeno il link che ho qui accluso, sebbene sia convinto del contrario) si tratta di questo. HRW ha condotto un’indagine insieme all’Istituto per i diritti umani dell’Università della Colombia (altro centro di criptocomplottisti) esaminando  27 casi  giudiziari di atti di terrorismo veri o presunti, intervistando 215 persone. Ne è risultato che “in molti casi il governo, usando i suoi informatori, ha sviluppato falsi complotti terroristici”. I metodi sono quelli noti ai complottisti. Per esempio ricattando persone ricattabili e facendole partecipare a finte azioni terroristiche. Per esempio fornendo loro risorse e informazioni perché attuassero attentati terroristici, etc.. Secondo l’indagine  la metà dei casi esaminati è stata attuata ingannando i futuri “capri espiatori” e addirittura nel 30% dei casi un agente di una delle organizzazioni spionistiche americane ha svolto un ruolo attivo nella organizzazione o nella stimolazione del complotto.

Vorrei soltanto, a questo punto, che gli anti-complottisti dedicassero maggiore attenzione ai comportamenti della Rai e a quelli di Human Rights Watch. Io so chi finanzia la Rai e penso che sia ora di mettere i puntini sulle “I”. Richiamino Monica Maggioni dal sanatorio del Bilderberg.  E’ il minimo. Quanto a HRW è questione che riguarda la CIA: chiudano al più presto un tale centro sovversivo. Non si sa più in che mondo si vive, perbacco!