Era l’ultimo dei Ramones. Il mondo della musica dice addio a Tommy Ramone, il cofondatore della band punk e ultimo membro del gruppo originario. A dare la notizia è stato Dave Frey, che lavora per la Ramones Productions e per Silent Partner Management, informato dalla moglie.

Tommy Ramone, il cui vero nome era Erdelyi Tamas, aveva 62 anni ed era nato a Budapest, in Ungheria. Fondò la band nel 1974 a New York insieme al cantante Joey Ramone, al bassista DeeDee Ramone e al chitarrista Johnny. Tutti presero il cognome comune Ramone come tratto distintivo del gruppo. La band influenzò generazioni di rocker con i suoi pezzi più famosi, da ‘I wanna be sedated’a ‘Blitzkrieg Bop’. 

In giacche di pelle e lunghi capelli neri, il gruppo cominciò a esibirsi nei leggendari club di New York come il Cbgb e Max Kansas City. Dal loro debutto nel 1976, i Ramones hanno ispirato gruppi come i Green Day e i Nirvana, lasciando un’impronta anche su Bruce Springsteen che, dopo averli visti all’Asbury Park, scrisse per loro ‘Hungry Heart’.

Il manager del ‘boss’ lo spinse però a tenersi la canzone che divenne poi un singolo di successo. Johnny Ramone, il cui nome di nascita era John Cummings, è morto nel 2004 per cancro alla prostata. Anche Joey Ramone, alias Jeff Hyman all’anagrafe, è deceduto nel 2001 per un tumore, mentre Dee Deee, ovvero Douglas Colvin, ha perso la vita per una overdose nel 2002.