Pensate all’ultimo viaggio che avete fatto, a un paese che vi piacerebbe visitare oppure al vostro piatto preferito fra quelli che avete assaggiato all’estero. Poi liberate la fantasia e lasciate che arrivi l’ispirazione. Per partecipare alla competizione gastronomica che risponde al nome di “Parmigiano Reggiano Chef 2014” le doti richieste sono estro ai fornelli e versatilità. La gara si svolge sul web – l’anno scorso i partecipanti sono stati più di 150 da tutto il territorio italiano – e per la sua seconda edizione è rivolta, in particolare, a food blogger, scuole di cucina, appassionati e chef da ogni parte del mondo.

Il tema è “Cross Cooking”, ovvero l’arte di unire diverse culture in cucina: nello specifico, chi partecipa dall’Italia dovrà rispettare la regola di reinterpretare un piatto di un altro paese, mentre a chi  partecipa dall’estero basterà inserire fra gli ingredienti della propria ricetta il Parmigiano Reggiano. La sfida, lanciata per la prima volta nel 2013 dal Consorzio del Parmigiano Reggiano, aperta dal 19 maggio 2014, si concluderà venerdì 18 luglio, quando una giuria internazionale di chef appartenenti all’associazione Euro-Toques International decreterà le trenta ricette più originali e interessanti, capaci soprattutto di integrare il gusto del Parmigiano Reggiano in una cultura gastronomica internazionale.

Per partecipare basta utilizzare una apposita app, alla quale si accede dal sito e dalla pagina Facebook del Consorzio. Si sceglie poi il paese di ispirazione e si mette online la propria creazione culinaria. Alcune delle prime ricette partecipanti: “Scones al Parmigiano Reggiano e olive nere”, reinterpretazione salata del tipico dolcetto inglese, “Mini cheesecake con coppa e pesto di rucola” di chiara ispirazione a stelle e strisce, e un “Risotto cinese al Parmigiano Reggiano”. Ogni volta che una nuova ricetta apparirà sul sito, la foto della pietanza andrà ad arricchire un planisfero dal quale intuire con un colpo d’occhio le nazioni più rappresentate.

www.puntarellarossa.it