Gli arresti degli indipendentisti veneti? “Ingiusti. L’indipendenza è necessaria. Almeno a livello economico”. C’è malcontento a Venezia, dopo il blitz dei carabinieri che mercoledì mattina ha portato in carcere 24 secessionisti. Passeggiando per negozi e bar, le voci sono simili: pur con sfumature diverse, vorrebbero tutti un Veneto più autonomo. “La questione dell’indipendenza è molto sentita, c’è disagio” ammette la proprietaria di una boutique dietro Piazza San Marco. “Una maggiore autonomia, soprattutto a livello economico e fiscale, sarebbe l’unica cosa in grado di aiutarci”. Qualcuno si spinge anche oltre. “Lo Stato non esiste da anni. Vogliamo staccarci completamente da Roma, essere totalmente indipendenti. Le manette di mercoledì? Motivate solo da questioni politiche”  di Giulia Zaccariello