Tour europeo per lo spettacolo “Anestesia totale” di Marco Travaglio con l’attrice Isabella Ferrari che dopo 70 repliche e una media di mille spettatori a data registrati in Italia, propone cinque “lezioni” sulla disinformazione in tre metropoli europee. Il 25 settembre sarà al Bozar di Bruxelles, il 26 a Londra alla Union Chapel, il 28 settembre a Barcellona presso il Casino l’Aliança del Poble Nou.

Secondo Travaglio “giornalisti e pubblico oggi sono intrappolati in una cortina anestetica, tra manipolazione delle informazioni, favoritismi, dissimulazione”. Ma, aggiunge, “finalmente è finita: Lui (Berlusconi, ndr) non c’è più. E questa è la buona notizia. Quella cattiva è che le radiazioni restano. Una montagna di scorie tossico-nocive che continueranno a far danni e vittime per decenni”. Secondo il giornalista “ci vorrà molto tempo per smaltirle tutte. Soprattutto nella cosiddetta informazione. Serve quindi un antivirus che, tra satira e amara realtà, permetterà ai cittadini di svegliarsi e scoprire la cura. L’attrice Isabella Ferrari accompagna con letture di brani di Indro Montanelli e con alcune performance a sorpresa”.