Giulio Cavalli, consigliere regionale lombardo di SEL

“‘Non mi fermo’ non è un partito, non è una corrente e non è un movimento sostitutivo. ‘Non mi fermo’ è un luogo di analisi e una proposta sempre in fieri”. Giulio Cavalli, consigliere della Regione Lombardia di Sel, lancia la prima agorà dell’iniziativa “Non mi fermo” che sarà dedicata a “Etica e politica”. Che “è un bene comune che non possiamo più permettere di vedere vituperato”.

L’appuntamento, da seguire anche su twitter e facebook, è per domani dalle 14.30 fino alle 18.30 presso il Teatro della Cooperativa in via Hermada, 8 a Milano. Interverranno, tra gli altri, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris e l’eurodeputato dell’Italia dei Valori Sonia Alfano oltre a giornalisti, rappresentanti della società civile, associazioni, movimenti e lavoratori.

Tanti i temi da affrontare: dall’antimafia alla difesa del mandato costituzionale, fino al diritto di cittadinanza e all’innovazione digitale. A ogni intervento, che durerà circa 8 minuti, corrisponderà poi un’azione o una proposta attraverso la consegna di mozioni, ordini del giorno, proposte di legge.

“Sarà un incontro dove amministratori, cittadini e intellettuali confluiranno insieme per condividere valori comuni”, spiega Cavalli. “Vogliamo contrastare il diffuso sentimento di antipolitica e fornire strumenti concreti, in primis a chi governa sul territorio, oltre a promuovere la legalità. Perché leggi e regole siano vissute come opportunità”.

L’Agorà di domani sarà soltanto il primo di una serie di appuntamenti che ogni due mesi porteranno i cittadini e i politici a confrontarsi su temi nuovi. Perché, come recita l’articolo 4 della Costituzione, “ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società”.