La locandina del C-Day del 12 marzo a LondraGli italiani di Londra scenderanno nuovamente in piazza per manifestare a difesa della Costituzione e contro i ripetuti attacchi a essa perpetrati da alcuni politici, per difendere la libertà di stampa e di espressione e per sottolineare l’importanza del rispetto della legalità repubblicana.

L’appuntamento, organizzato ancora una volta dal Popolo Viola London, costantemente impegnato in azioni di sensibilizzazione e protesta pacifica, è previsto per sabato 12 marzo alle ore 14, a Richmond Terrace (davanti a Downing Street). Il corteo seguirà poi lo stesso percorso della manifestazione “Se non ora quando?”, tenutasi lo scorso febbraio contro il governo Berlusconi. Ancora più dinamica della volta precedente, invece, sarà la sequenza degli interventi durante il discorso di apertura, supportato da un’accattivante scenografia. L’iniziativa, pubblicizzata attraverso una mirata attività di volantinaggio in tutta la capitale britannica, si avvale di un efficace manifesto avente come logo due mani, “quelle di ogni cittadino italiano” che sorreggono e proteggono il tricolore  da eventuali attacchi esterni.

Altre manifestazioni simili sono previste in contemporanea in almeno 80 piazze italiane, a partire dal corteo principale, che si terrà a Roma. L’idea del C-Day è stata lanciata da Articolo 21, associazione per la difesa della libera informazione, decisa a rispondere efficacemente all’attuale emergenza democratica. Tutti i cittadini sono invitati a difendere la costituzione italiana, sia con la loro presenza alla manifestazione, che con le loro iniziative.

di Federica Tedeschi, giornalista freelance a Londra