Lettori (e amici) del blog, grazie per i vostri commenti. Avevo promesso  di dare continuità, almeno  giornalistica, alle brutte vicende di Adro ormai così frequenti da poter essere considerate quotidiane; la vostra attenzione dimostra che questa è la strada giusta.

Per quanto riguarda l’apertura del fondo “Pro Adro” proposta dal  sig. Gaetano Giuseppe ritengo sia davvero una bella iniziativa. Tuttavia è indispensabile trovare un collettore che raccolga e destini i fondi secondo le necessità ma in assoluta trasparenza e con la dovuta responsabilità nel rispetto di tutti. Tutto ciò però non può essere compito di un giornale o di un blog. Invito dunque Romana a dare a tutti noi indicazioni dettagliate a chi possiamo rivolgerci per darle una mano.

Ultima doverosa precisazione in risposta al post di Gaetano Giuseppe: queste due  nuove – tristi  – storie non hanno niente a che fare con il gesto di
solidarietà dell’imprenditore che ha versato i  soldi  necessari per coprire le quote mensa delle famiglie morose.