/ di

Riccardo Orioles Riccardo Orioles

Riccardo Orioles

Giornalista

Riccardo Orioles (Milazzo, 22 dicembre 1949) è un giornalista italiano, punto di riferimento nel panorama delle firme giornalistiche in Sicilia, impegnato a contrastare la mafia e la corruzione. Alcune delle sue inchieste più notevoli riguardano i rapporti tra mafia e massoneria.

Siti internet: www.isiciliani.itwww.ucuntu.org

Blog di Riccardo Orioles

Politica - 26 Febbraio 2019

Per chi votano gli italiani

L’Italia, come sapete, è uno dei paesi più onesti del mondo, tanto onesto che gli italiani, terrorizzati, appena vedono un non-italiano lo cacciano per tema di esserne contaminati. L’Italia è un paese democratico e dunque, ogni tanti anni, gli italiani vanno a votare. Bene. Per chi votano gli italiani? Gli italiani votano preferenzialmente per i […]
Mafie - 9 Gennaio 2019

Catania, l’assessore Cantarella contestato al corteo per Pippo Fava. Si è imbattuto nell’antimafia vera

di Riccardo Orioles e Giovanni Caruso Bisogna aiutare l’Africa a casa sua, certamente. E bisogna fare antimafia, un sacco d’antimafia. Lo dice Corrado Labisi, Gran Maestro della “Serenissima loggia del Sud”, promotore di convegni in Africa nonché fondatore della gloriosa “associazione antimafia Livatino” (premi, convegni e trombonate varie). L’hanno arrestato a luglio per una serie […]
Mafie - 2 Gennaio 2019

Gli anni passano, i problemi no. La missione dei ‘Siciliani’ per il 2019 è combattere

Di auguri, per noi esseri umani, c’è davvero bisogno: perché il 2019 non sarà un anno banale. Nel mondo occidentale, così bello e crudele, Adolf Hitler nasce a poca distanza da Mozart, e l’italiano brava gente si alterna con quello dei genocidi in Etiopia o in Croazia. Periodicamente un quarto degli italiani si riscopre feroce, […]
Politica - 26 Agosto 2018

Diciotti, mi è arrivata una lettera dal Paradiso. Presidente Mattarella, può firmarla?

* * * Motivazione della Medaglia d’Oro al Comandante Massimo Korthmeir, C.C.P.G.C. Ufficiale di elevate qualità morali e professionali, al comando del pattugliatore d’altura “Ubaldo Diciotti” operante in Mediterraneo traeva in salvo numerosi naufraghi e sopravvissuti, li conduceva con abilità e sicurezza attraverso acque percorse dal nemico e toccava infine terra nel porto di Catania, […]
Giustizia & Impunità - 25 Giugno 2018

Stadio della Roma, Parnasi e i politici. Chi ha già vinto il campionato

di Giacomo Pautasso e Riccardo Orioles Luca Parnasi, classe 1977, è l’uomo dello Stadio della Roma, che dovrebbe (doveva?) sorgere nell’area di Tor di Valle, a sud della Capitale. Di questo progetto si parla, in forme diverse, dal 2011, quando la società di calcio Roma passa – auspice Unicredit – dalle mani della famiglia Sensi […]
Diritti - 11 Giugno 2018

Aquarius, la Terza Repubblica nel paese degli orchi

Questo testo, già pubblicato sulla catena di San Libero l’8 giugno del 2004, è drammaticamente attuale oggi, 14 anni dopo, a causa della decisione del ministro dell’Interno Matteo Salvini di chiudere i porti a 629 migranti, tra cui 123 minorenni (11 dei quali bambini). Per riflettere su quanto stiamo vivendo, vale la pena di riproporre queste righe. […]
Mafie - 9 Maggio 2018

Peppino Impastato vive

In Sicilia, degli ultimi quattro presidenti della Regione due sono stati arrestati o indagati per mafia, uno s’è fatto l’antimafia per gli affari suoi, uno – quello di ora – ha accanto personaggi a cui mafia e dintorni hanno proprio ben poco da insegnare. Tutti costoro non sono saliti al potere con un colpo di […]
Giustizia & Impunità - 20 Marzo 2018

Mario Ciancio, inizia il processo all’editore e con lui alla città di Catania

Bianco Vincenzo, Sebastiano “Nello” Musumeci, Crocetta Rosario, Epifani Ettore Guglielmo, Ercolano Giuseppe, Meloni Giorgia e Stancanelli Raffaele hanno avuto l’onore di essere ricevuti da Ciancio Mario per scambiarsi con Lui profonde riflessioni sul destino della città, della Sicilia e del Paese. Nel loro complesso, si può dire, tutti costoro costituivano una classe dirigente. Con diverse […]
Elezioni Politiche 2018 - 4 Marzo 2018

Non mi importa cosa voti ma per cosa lotterai domani

Non sembra che la mafia – il potere mafioso, nel senso in cui lo intendeva Giuseppe Fava – sia stata molto ricordata in questa campagna elettorale. Non lo sono stati nemmeno Fiat, Bialetti, Omsa, Benetton, Ducati, Dainese, Geox, Rossignol, Calzedonia, Stefanel, Telecom – alcune delle centinaia di industrie italiane “delocalizzate”, tolte cioè ai lavoratori che […]
Giustizia & Impunità - 3 Gennaio 2018

Ferdinando Imposimato, servitore di ideali che meritavano di essere serviti

Ai tempi della Repubblica, Ferdinando Imposimato fu magistrato, e in questa veste cercò di difenderla – conforme al giuramento – e di far luce sui tentativi di ucciderla, che allora non andarono – per il momento – a segno. Non era fra i magistrati che io vedevo più spesso, quindi non mi aspettavo – un […]
Emma Marrone, Sallusti vs Telese: “Suoi fan non sono per gambe aperte ma per porti chiusi. Lei vive in mondo dorato”
Squilla il telefono durante la conferenza stampa, Juncker: “E’ mia moglie, la solita sospettosa”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×