/ di

Monica Frassoni Monica Frassoni

Monica Frassoni

Co-Presidente del Partito Verde Europeo

Sono nata in Messico, adoro ballare la salsa e mangiare piccante.
Ho studiato scienze politiche a Firenze e sono arrivata a Bruxelles nel 1987, per fare la Segretaria generale dei Giovani federalisti (JEF), sezione giovanile del Movimento federalista europeo fondato tra gli altri da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. Nel 1990, ho cominciato a lavorare al neonato Gruppo dei Verdi al Parlamento europeo, con Adelaide Aglietta e Alex Langer. Sono stati anni di grande fermento per l’Europa, da Maastricht, alla Carta dei diritti fondamentali, alla battaglia per la costituzione europea. Nel 1999, sono stata eletta deputata europea nelle liste di ECOLO, i Verdi belgi, prima italiana eletta all’estero, un evento veramente sorprendente, almeno per me. Nel 2004 sono stata rieletta, questa volta con i Verdi italiani. Dal 2002 al 2009 ho presieduto il Gruppo dei Verdi con Daniel Cohn-Bendit, un vero fenomeno di simpatia e originalità dalle manifestazioni del ’68 in Francia ad oggi.
Nel 2006 ho guidato due missioni di osservazione elettorale della UE in Bolivia e in Venezuela e da allora mi interessa molto il tema dell’assistenza elettorale ai paesi in via di sviluppo. Con un simpatico gruppo di esperti europei di osservazione elettorale, ho co-fondato ECES, « European Center for Electoral Support ». Infine, dal 2010 lavoro con un gruppo di imprese e think tanks nella « Alleanza europea per l’efficienza energetica » EUASE, di cui sono Presidente.

Blog di Monica Frassoni

Economia & Lobby - 2 maggio 2016

Ttip, la Commissione europea difende i nostri interessi?

I documenti pubblicati stamattina da Greenpeace sul mandato Usa per il Trattato Transatlantico, anche se non sono recentissimi, provano che le posizioni dei negoziatori sono molto più lontane rispetto a quello che la Commissione europea è pronta a riconoscere pubblicamente. In queste circostanze, insistere che i negoziati stanno andando benone e che tutto sarà finito entro quest’anno, […]
Zonaeuro - 26 aprile 2016

Clima, c’è modo di produrre senza inquinare. Ditelo a Renzi

Ieri, poche ore prima del vertice a 5 con Renzi, Hollande e Cameron, Obama e Merkel erano alla fiera di Hannover, la più importante fiera industriale del mondo, iniziata nel 1947 in questa città distrutta in una sola notte del 1943 e diventata il simbolo della rinascita industriale tedesca dopo gli orrori del nazismo. Si […]
Ambiente & Veleni - 14 aprile 2016

Referendum trivelle, le lampadine sprecano quanto metà del petrolio estratto

Ieri a Bruxelles il rappresentante del governo italiano ha votato a favore di un provvedimento che esclude le lampadine dai settori obbligati – in pratica tutti gli altri elettrodomestici- a fermare l’imbroglio che permette di “tollerare” performance di efficienza superiori del 10% rispetto alla realtà: con uno escamotage tecnico, insomma, e per un periodo non […]
Zonaeuro - 11 febbraio 2016

Varoufakis, per salvare l’Europa non basta dirsi democratici

In Italia, c’è stata poca attenzione per l’iniziativa lanciata da Yanis Varoufakis a Berlino il 9 febbraio, “Democracy in Europe Movement 2025”, grande successo di pubblico, il Teatro Volkbuhne stracolmo, moltissimi contatti on-line: forse perché si è trattato di un evento troppo poco legato a logiche di schieramento facilmente individuabili in salsa nostrana e troppo […]
Economia & Lobby - 4 febbraio 2016

Smog: i furbetti del ‘motorino’ hanno dato il via libera per inquinare fino al 2021

Ieri a Strasburgo, il Parlamento europeo non è riuscito a resistere alla lobby manipolatrice e ricattatoria dell’industria automobilistica e non ha trovato la maggioranza per respingere una proposta della Commissione europea volta a diluire e a rinviare di molti anni l’obbligo di rispettare i limiti alle emissioni dei motori diesel, definiti in un regolamento del […]
Ambiente & Veleni - 17 dicembre 2015

Cop21, da Parigi una pagina incoraggiante. Ma ancora da scrivere

In quest’anno così denso di avvenimenti tragici, a un mese esatto dal sanguinoso attentato di Parigi, la conclusione positiva della Cop21 rappresenta un sospiro di sollievo collettivo. Sollievo evidente nei volti dei delegati, durante il lungo applauso che ha seguito l’approvazione dell’accordo, segnalata dal martelletto verde di Fabius. E nelle dichiarazioni positive praticamente unanimi degli ambientalisti; […]
Zonaeuro - 28 novembre 2015

Turchia, il silenzio dell’Europa: contro l’Isis va bene anche il governo autoritario di Erdogan

Immaginate se a freddo, per un articolo scritto mesi prima, il direttore del Fatto Quotidiano venisse arrestato e accusato di gravi reati. E quello che è successo giovedì a Can Dündar, caporedattore del quotidiano turco Cumhuriyet, arrestato insieme al responsabile della redazione di Ankara Erdem Gül. Sono accusati di spionaggio, divulgazione di segreti di Stato, di […]
Mondo - 5 novembre 2015

Elezioni Turchia: ‘L’uomo solo al comando’ non porterà pace e stabilità

Non è sicuro che la vittoria di Tayyip Erdogan e del suo primo ministro Ahmet Davutoglu portino al paese stabilità, sicurezza, crescita economica e la disponibilità a tenersi gran parte dei due milioni e passa di rifugiati siriani oggi presenti in Turchia. Eppure molti qui a Bruxelles e immagino anche in qualche capitale, sembrano convinti […]
Mondo - 26 ottobre 2015

Partito Verde europeo, qualche appunto di ritorno da Istanbul

Il sole splende su Istanbul, una folla colorata invade le strade del centro, turisti e viaggiatori passeggiano tranquillamente, il solito traffico caotico ti fa perdere un sacco di tempo.  Nulla sembra molto diverso da quando, un anno fa, abbiamo organizzato proprio qui il meeting bi-annuale dei Verdi con più di 600 ecologisti europei e turchi. […]
Ambiente & Veleni - 23 settembre 2015

Volkswagen e non solo: tutti i nemici dei limiti alle emissioni facili

L’espressione di uno dei controllori americani dell’International Council of green trasportation che ha scoperto il caso Volkswagen tradisce la sorpresa di trovarsi di fronte ad un mega imbroglio da parte di una delle case automobilistiche più prestigiose del mondo invece che alla dimostrazione del fatto che un motore diesel può essere pulito, come si aspettava. Volkswagen, […]
Saviano: sul Sud ha ragione. Ma spero di sbagliarmi
Banche salvate, il decreto non risolve. Contro la crisi sono mancate misure radicali

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×