";

/ di

Marco Borraccino Marco Borraccino

Marco Borraccino

Social media strategist e blogger

Sono nato nel 1976 e lavoro nel settore della comunicazione. All’inizio ho fatto il giornalista, poi per molto tempo sono stato addetto ufficio stampa, oggi mi occupo di social media e contenuti digitali. Vivo il cambiamento portato dai new media e lo racconto qui.

Blog di Marco Borraccino

Media & Regime - 3 marzo 2018

Elezioni e social /5 – I dieci tweet più importanti di questa campagna elettorale

Dieci tweet per dieci momenti chiave, dieci possibili letture della campagna elettorale che si chiude: gli highlight della partita. Per sei settimane ho condotto un monitoraggio dei canali Twitter dei leader sull’account Social Recap, l’ho raccontato qui con un post introduttivo e con tre approfondimenti dedicati alle strategie di Renzi, di Salvini e del Movimento 5 […]
Media & Regime - 28 febbraio 2018

Elezioni e social /4 – I Cinquestelle su Twitter: tra blitz e autarchia, restano isolati sulla loro agenda

Uno o due tweet al giorno, quasi sempre sulla questione morale, i rifiuti, l’inadeguatezza degli avversari. Non una parola invece sui fatti di Macerata, l’episodio chiave della campagna elettorale che sta per chiudersi. Non un tweet sull’euro, da sempre interrogativo spinoso su un ipotetico governo del Movimento 5 Stelle. Non una posizione sulla polemica fascismo […]
Media & Regime - 24 febbraio 2018

Elezioni e social /3 – Martellamento, patria e sfottò: così Salvini si è imposto su Twitter

Presidiare il mezzo con un alto volume di attività, per imporre i propri temi. Presentando all’inizio di febbraio il monitoraggio Twitter Social Recap riassumevo così i primi indizi che emergevano dai tweet dei leader italiani in campagna elettorale. A dieci giorni dal voto, a meno di recuperi miracolosi, su Twitter probabilmente un primo arrivato c’è ed […]
Media & Regime - 16 febbraio 2018

Elezioni e social /2 – Renzi trascura Twitter e da rottamatore diventa restauratore

C’era una volta Matteo Renzi il rottamatore. Prometteva di mandare in pensione l’intera classe dirigente italiana, di smontare questo Paese pezzo dopo pezzo, di rinnovare i riti opachi e paludati della politica. In una parola, di disintermediare ogni aspetto della relazione tra potere e cittadino: dalla comunicazione alla burocrazia. La sua rivoluzione partiva dalla forma, […]
Media & Regime - 1 febbraio 2018

Elezioni e social, Trump fa scuola: centrodestra e cinquestelle occupano Twitter

Occupare militarmente i canali. Dettare i temi dell’agenda. Giocare d’anticipo e costringere gli avversari a replicare, rincorrere e, involontariamente, amplificare il proprio messaggio. Creare hashtag ricorrenti, mantra da ripetere ogni giorno, per posizionarsi nella mente degli elettori. Il 4 marzo si avvicina: uno degli indicatori più chiari è l’intensificarsi dell’attività dei leader sui social. E […]
Media & Regime - 3 novembre 2017

Media, lo spettatore italiano? Nel rapporto Censis è onnivoro, autarchico, lucido

Homo videns. “Per lui le cose raffigurate in immagini contano e pesano più delle cose dette in parole”. Ricorrono quest’anno i vent’anni dalla pubblicazione di quello che è stato probabilmente il saggio più irriverente di Giovanni Sartori. Una profezia che si è rivelata, per certi versi, così aderente alla realtà da risultare oggi quasi banale. E […]
Media & Regime - 26 giugno 2017

I media nell’era digitale, quale futuro per i giornali?

Italia, una linea qualunque della metropolitana, anno 2017, ora di punta di un giorno feriale. Il vagone ha un’aria un po’ stantia ed è affollato. Alzate gli occhi e vi guardate intorno: non incrociate lo sguardo di nessuno. Qualcuno ha in mano un libro o un e-reader. Qualche sparuto “irriducibile” ha in mano un giornale […]
Media & Regime - 10 aprile 2017

Festival del giornalismo di Perugia 2017, fake news: l’antidoto è riscoprire la lentezza

“Speed kills”: la velocità uccide. Non è lo slogan di una nuova campagna di educazione stradale, ma uno dei passaggi dell’intervento di Aron Pilhofer nel panel “Giornalismo e lettori: la fiducia è più importante della velocità”, tenuto l’8 aprile a Perugia in occasione del Festival internazionale del Giornalismo (Ijf). Pilhofer si riferiva alla velocità nel pubblicare […]
Media & Regime - 24 febbraio 2017

Washington Post, i rischi e le opportunità della scelta anti Trump

“Senza giornalismo, la democrazia muore nell’oscurità”. Con queste parole nei giorni scorsi Bob Woodward, celebre cronista dell’inchiesta Watergate, aveva attaccato l’amministrazione guidata dal presidente Donald Trump, caratterizzata sin dalla fase di candidatura da un rapporto conflittuale con i mass media. E a queste stesse parole è ricorso ieri il quotidiano di Woodward, il Washington Post, […]
Media & Regime - 13 febbraio 2017

Laura Boldrini sbaglia obiettivo. Contrastare l’odio in rete non è compito di Facebook

La presidente della Camera, Laura Boldrini, ha scritto una lettera pubblica al Ceo di Facebook, Mark Zuckerberg, perché preoccupata del “dilagare dell’odio nel percorso pubblico”. “Fenomeno non generato certo dai social network”, riconosce “ma che in essi ha un veicolo di diffusione potenzialmente universale”. Nel suo intervento, l’onorevole Boldrini pone in rilievo le storture della […]
Elezioni 2018, la peggiore campagna elettorale di sempre ha un vincitore
Elezioni 2018, Berlusconi è stato sconfitto grazie all’operazione memoria

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×