/ di

Enrico Grazzini Enrico Grazzini

Enrico Grazzini

Giornalista economico e saggista

Sono nato a Milano nel 1953. Dopo essermi laureato in Scienze Politiche, ho preso un diploma post-universitario sulle comunicazioni di massa. Ho svolto diverse occupazioni, tra cui l’operaio, il delegato sindacale, il barista, il laureato disoccupato, il ricercatore, il consulente strategico d’azienda, lo scrittore di saggi.

Come giornalista economico, da oltre vent’anni collaboro e ho collaborato a diverse testate, tra cui il Corriere della Sera, il Manifesto, MicroMega, Economiaepolitica, Sbilanciamoci.info, Prima Comunicazione. Mi sono sempre occupato di economia delle comunicazioni e dell’informazione, di Internet, ICT e media. Ma sono anche impegnato sui temi economici e politici.

Come saggista mi occupo soprattutto di economia della condivisione, di beni comuni e di democrazia economica. Ho scritto “Il bene di tutti. L’economia della condivisione per uscire dalla crisi”, Editori Riuniti, 2011, “L’economia della conoscenza oltre il capitalismo”, Codice Edizione, 2008 e “Manifesto per la Democrazia Economica”, Castelvecchi Editore, 2014.

Blog di Enrico Grazzini

Economia & Lobby - 4 ottobre 2018

Spread, contro la speculazione di mercato e la complicità dell’Ue una soluzione c’è

La soluzione alla crisi dello spread per un governo coraggioso, giusto e intelligente c’è. Anche senza portare il deficit pubblico fino alla soglia del 2,4% sul Pil, il governo giallo-verde avrebbe la possibilità di garantire un reddito di inclusione per le famiglie più disagiate e di fare gli indispensabili investimenti per rilanciare l’economia e l’occupazione. […]
Economia & Lobby - 4 settembre 2018

Napoli, de Magistris pensa a una moneta parallela. Ma i precedenti non fanno ben sperare

La moneta parallela di Napoli annunciata dal sindaco Luigi de Magistris sarà più simile a quella della California o a quelle dell’Argentina? De Magistris ha annunciato con molta enfasi che la città di Napoli si renderà autonoma dal sistema politico del nord e dal governo “nordista” restando comunque ovviamente rispettosa delle leggi e della Costituzione. […]
Zonaeuro - 14 agosto 2018

Contro spread e speculazione, il governo deve emettere titoli fiscali accettati dalla Bce

Il governo potrebbe battere la speculazione sui titoli di Stato e ridurre lo spread con una mossa relativamente semplice: quella di emettere Titoli di Sconto Fiscale accettati dalla Bce e in grado di fare ripartire la domanda interna, e quindi l’economia, senza aumentare il deficit pubblico. Questi titoli sarebbero valutati positivamente dalla agenzie di Rating, […]
Zonaeuro - 12 giugno 2018

Rapporto debito/Pil, perché i mini-bot sono meno efficaci dei Tsf

L’enorme debito dello Stato italiano – pari a circa 2mila 300 miliardi, ovvero al 132% del Prodotto interno lordo – è un macigno sulla strada di qualsiasi governo. Il peso del debito impedisce all’economia di svilupparsi. Come risolvere il problema? Ci sono due maniere di ridurre il rapporto debito pubblico/Pil: la prima è di diminuire il […]
Zonaeuro - 29 maggio 2018

Germania über alles! E in Italia neppure si può nominare un piano b per uscire dall’euro

“L’eurozona ha bisogno di creare delle procedure per affrontare in maniera ordinata la possibile insolvenza (ovvero il fallimento) di uno Stato e l’eventuale recesso di uno Stato dall’eurozona”. Questa frase è contenuta in un documento ufficiale firmato solo qualche giorno fa da 154 influenti economisti tedeschi contro le proposte di riforma dell’eurozona da parte del […]
Zonaeuro - 18 maggio 2018

Debito pubblico, la Bce non può cancellarlo ma congelarlo sì (e Draghi lo sta già facendo)

I 5 Stelle e la Lega hanno proposto in un documento provvisorio di cancellare 250 miliardi di debito pubblico nazionale in pancia alla Banca Centrale Europea e a Bankitalia (per conto della Bce). Tutti si sono rivoltati contro scandalizzati. I mercati (ovviamente) hanno reagito male. Ma è davvero così indecente questa proposta? Così come è […]
Economia & Lobby - 22 febbraio 2018

Debito pubblico, per ridurlo lo Stato deve finanziarsi con le banche non sui mercati

Tutti riconoscono che il più grave e urgente problema che soffoca l’economia italiana è l’eccesso di debito pubblico: se continua a crescere diventerà insostenibile. Il debito pubblico italiano è pari a circa 2.218 miliardi di euro, cioè al 132,6% del Pil che vale 1.672 mdi (dati Istat 2016). L’Italia produce ogni anno più debito che […]
Economia & Lobby - 15 dicembre 2017

Banca d’Italia attacca la moneta fiscale: ma sbaglia bersaglio

Banca d’Italia critica la moneta fiscale, ma alimenta grande confusione su questa materia complessa non distinguendo le diverse proposte: alla fine attacca in maniera indiscriminata uno strumento potenzialmente assai utile per rilanciare l’economia. La moneta fiscale consente infatti di superare i vincoli soffocanti della moneta unica senza tuttavia rompere con le (bruttissime) regole dell’Eurozona che […]
Economia & Lobby - 24 ottobre 2017

Bankitalia, il Parlamento ha pieno diritto di chiedere una svolta

Fanno benissimo 5 Stelle e Pd, all’opposizione e al governo, a criticare per via parlamentare la Banca d’Italia, che ha mal vigilato sulle banche in crisi e che è stata, ed è tuttora, del tutto subordinata e passiva nei confronti della Banca Centrale Europea. Troppe banche sono fallite senza che Bankitalia si accorgesse della gravità […]
Economia & Lobby - 24 agosto 2017

Berlusconi propone una moneta parallela. L’idea è buona ma così è inapplicabile

L’ex cavaliere ed ex premier Silvio Berlusconi rilancia l’idea di una moneta nazionale parallela all’euro come cavallo di battaglia per fare vincere il centrodestra “moderato” (?) alle prossime elezioni, ovvero il fronte unito di Forza Italia con la Lega anti-immigrati di Matteo Salvini e i post-fascisti di Giorgia Meloni. In un suo intervento pubblicato sul […]
Giovanni Toti, L’Espresso: “Da Gavio ai petrolieri, lista dei finanziatori segreti alla fondazione del presidente Liguria”
Baschiera, il direttore ‘Robin Hood’ non è un criminale. Altri sì

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×