/ di

Andrea Scanzi Andrea Scanzi

Andrea Scanzi

Giornalista e scrittore

Nato ad Arezzo nel 1974. Ho firmato l’autobiografia di Roberto Baggio, la biografia di Ivano Fossati, un saggio su Beppe Grillo, due bestsellers sul vino. Premio Nazionale Paolo Borsellino e Premio Lunezia con ‘Gaber se fosse Gaber’, spettacolo da me scritto e interpretato, in tour dal 2011 al 2013. Ne ho scritto un altro, ‘Le cattive strade’, con Giulio Casale: dedicato a Fabrizio De André, è tuttora in tour. A luglio 2012 è stata pubblicata la ristampa di Ve lo do io Beppe Grillo (prefazione di Marco Travaglio), uscito una prima volta nell’aprile 2008. A novembre 2013, per Rizzoli, è uscito Non è tempo per noi (Bur Bestsellers Rizzoli, cinque edizioni). Ad aprile 2015, per Rizzoli, è uscito il mio primo romanzo La vita è un ballo fuoritempo (sei edizioni). Nel novembre 2016 è uscito il mio secondo romanzo, I migliori di noi, Rizzoli (tre edizioni).

Blog di Andrea Scanzi

Politica - 30 novembre 2017

Ecco ‘Renzusconi’, il mio nuovo libro

Oggi esce il mio nuovo libro. Si intitola Renzusconi. E’ edito da Paper First, la casa editrice del Fatto Quotidiano, e la prefazione è di Marco Travaglio. Lo trovate in tutte le librerie (“vere” e online) e pure in tutte le edicole. E’ però possibile che qualche edicolante renzusconiano lo nasconda o non lo tenga […]
Politica - 22 novembre 2017

Alessandro Di Battista non ne poteva più, ma per il M5s è un disastro

La decisione di Alessandro Di Battista di non ricandidarsi nel 2018 può stupire solo chi non lo conosce. In realtà era una scelta prevedibilissima. Quasi scontata. I retroscena, che lo vogliono in rottura con Luigi Di Maio o refrattario al ruolo di “secondo”, sono deliranti. Molto semplicemente, Di Battista è uno che ama godersi la […]
Politica - 11 novembre 2017

Massimo Cacciari e i ‘cani’ che la Taverna non capisce

Massimo Cacciari ha sempre quell’aria, giusta e meravigliosa, di chi trova oltremodo inaccettabile l’idea che le Picierno osino respirare la sua stessa aria. Appare in collegamento da luoghi imprecisati, a ribadire come lui sia mera essenza. Un’essenza definitiva e inappellabile, condannata ad avere quasi sempre ragione (il “quasi” è stato votare “sì” il 4 dicembre, […]
Politica - 10 novembre 2017

L’astensione

Qualche giorno fa ho risposto, nello spazio posta del Fatto, a un lettore. Mi faceva notare come i 5 Stelle non fossero riusciti a intercettare gli astenuti in Sicilia. E’ stato uno dei dati più significativi di quella tornata elettorale. Gli astenuti, ormai, sono ormai maggioranza assoluta. Non solo in Sicilia. Quando si parla di […]
Politica - 6 novembre 2017

Elezioni siciliane, riflessioni sparse

Riflessioni mediamente amene su un’elezione avvincente come un battipanni al tramonto. Centrodestra. Regna, signoreggia e soverchia. Vittoria scontata, anche se più sofferta del previsto. E’ un successo che rischia di dare il colpo di grazia a una regione che ben altro meriterebbe, ma del resto questo vuole la maggioranza dei siciliani votanti: mal voluto non […]
Politica - 11 ottobre 2017

Legge elettorale, un obbrobrio chiamato Rosatellum

Il Rosatellum Bis, che fa già schifo a partire dal nome, non garantisce governabilità: garantisce il renzusconismo. E’ un obbrobrio antidemocratico che riciccia, e riverbera, le immani brutture di Porcellum e Italicum. Nominati, pluricandidature. Ha uno sbarramento finto al 3%, aggirabile col giochino delle liste civetta (tipo il movimento della Brambilla, ma pure la sbroscia […]
Politica - 22 agosto 2017

Le orazioni funebri di Matteo Salvini

Due parole su Matteo Salvini. Quando è morto Paolo Villaggio, ha scritto che è cresciuto coi suoi film e che gli piaceva tanto. Quando è morto Jerry Lewis, ha detto la stessa cosa. Se gli chiedi di Fabrizio De André, e l’ho fatto anche di persona, ti risponde che lo conosce a memoria, che Storia di un impiegato è uno dei […]
Politica - 23 luglio 2017

Il grande bluff chiamato Pisapia

Dire che il nuovo leader della sinistra è Pisapia è una doppia contraddizione. In primo luogo, Pisapia è “leader” come Povia è il nuovo Robert Plant. Ha il carisma dei battipanni in saldo. In second’ordine, sempre ammesso che la sinistra in Italia esista ancora, di sicuro non coincide con Pisapia o derivati. Leggo che i bersaniani […]
Politica - 13 luglio 2017

Renzi da Mentana, ancora un harakiri per Matteo

Non vorrei essere nei panni di chi cura quel che non è curabile, ovvero l’immagine di Renzi. Ieri, l’ex premier sperava di creare l’evento; di apparire credibile; di uscire vincitore. Al contrario, la sua prova a Bersaglio mobile è stato l’ennesimo flop. Il suo libro, intitolato con consueta originalità Avanti, andrà in classifica e per […]
Media & Regime - 6 luglio 2017

Gli eterni alibi dei Michele Serra

E’ spesso un piacere leggere Michele Serra. Lo è per la forma e la sostanza, quando parla di tutto tranne che di politica. Se scrive di quest’ultima, il piacere si limita unicamente alla forma. E’ sempre meno attratto dalla scrittura politica, e lo capisco ogni giorno di più. Dopo l’ultima batosta patita dal partito che […]
Banche, Casini: “Sentire Ghizzoni? Decide l’ufficio di presidenza. La nostra non è sede per spot elettorali”
Skinheads a Como, la prossima volta non abbiate paura. Chiamate la polizia

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×