/ di

Alessandro Ferrucci Alessandro Ferrucci

Alessandro Ferrucci

Giornalista

Appassionato di arte contemporanea, mi laureo in Storia dell’arte a La Sapienza di Roma, per poi approdare alla redazione sportiva de l’Unità. Di arte, poca. In seguito cronaca e politica, sempre nel quotidiano fondato da Antonio Gramsci. Nel frattempo master in Yacht management per seguire le scie di Luna Rossa. Poi un’esperienza con un parlamentare europeo e l’approdo al Fatto Quotidiano.

Articoli Premium di Alessandro Ferrucci

Cultura - 25 giugno 2018

“Le pasticche per i capelli perduti inibirono la libido, meglio calvo”

Il paradosso della vita per Marcello Macchia passa sopra la testa, e non sul piano metaforico, bensì oggettivo, pratico. Tricologico. Tanto da diventare nemesi, catarsi, rivincita e infine vittoria: “Ho iniziato a perdere i capelli a 14 anni, uno choc totale, una sofferenza. Poi con gli anni si è tramutata in forza e oggi gioco […]
Cultura - 24 giugno 2018

Enrico Mentana: “Sono un uomo del ’900 (multitasking)”

Quando Enrico Mentana parla, spesso non guarda in viso. Non è scortesia. O timidezza. Ma come spiega lui stesso, “sono multitasking”, vuol dire che risponde alle domande, poi con un quarto di occhio controlla il match dei Mondiali di calcio (e commenta), con un altro quarto monitora il computer e il susseguirsi di notizie, quindi […]
Cultura - 23 giugno 2018

Infinito Proietti

“Buongiorno”. A lei, signor Proietti, ma sono le 13. “Mi sono svegliato da poco: da sempre vado a letto tardi”. E subito una sigaretta. “Cinque minuti fa (silenzio, pausa scenica. Poi il classico…) Voglio smettere. Magari ne lascio una prima di andare in scena”. In scena come questa sera, per l’ennesimo sold out a Roma: […]
Cultura - 18 giugno 2018

“Un live di Fossati e la vita mi è cambiata a 40 anni”

Gioca con le parole quando le parole non sono solo un gioco, e neanche un mero mezzo, ma uno splendido strumento in mano a un ex “ultraoperaio, cameriere e infine imballatore di videogiochi” che, a ridosso dei quarant’anni, ha scoperto di poter diventare un musicista professionista, e “l’illuminazione” – modello John Belushi nei Blues Brothers […]
Cultura - 13 giugno 2018

“Sono cresciuto con Guccini, imparando a usare la testa”

Se c’è un manifesto per chi vuole comprendere un lembo dei ventenni, entrare nelle loro liturgie, abitudini, stili, tormenti, desiderio di marcare una stagionalità, quel manifesto può arrivare anche dalle canzoni di Irama, anagramma di Filippo Maria Fanti. Ventidue anni, cantautore (e qui è la rarità), lunedì sera ha conquistato la diciottesima edizione di Amici […]
Cultura - 10 giugno 2018

“Brega menava, guai a farlo incavolare. Lo sa Volonté…”

Marcello, alias Christian De Sica, in Borotalco ne era certo: “Se c’è ‘na cosa che m’accide è l’indifferenza”. E magari quella lezione era stata metabolizzata anche da Mario Brega, offeso, anzi offesissimo con chi gli aveva regalato ruolo e fama; ruolo ed eternità cinematografica: “Dopo Troppo Forte si è incavolato perché non gli ho più […]
Cultura - 3 giugno 2018

“Sono un ‘ladro’ di cinema cresciuto tra l’immondizia e la GoPro nelle mutande”

Da ultimo tra gli ultimi, fino alla Palma d’oro a Cannes come miglior protagonista, e grazie a Garrone e Dogman. Quando parla è talmente diretto, da mettere a nudo chiunque lo ascolta. Sua madre se lo aspetta? Non sa nulla, è una sorpresa, le ho solo spiegato dove farsi trovare e lei ha risposto se […]
Cinema - 27 maggio 2018

“Per il peso mi trattano da buono, ma se voglio so pure essere stronzo”

Il suo peso specifico non lo nasconde, non lo mimetizza, non bluffa. È lì. Basta volerlo vedere e non fermarsi al solo esteriore “quello che sistematicamente ti etichetta e riduce a buono e simpatico. Al contrario so essere anche molto stronzo”. Il peso specifico di Giuseppe Battiston lo raccontano i tre David vinti, tutti da […]
Cinema - 20 maggio 2018

“Io i bulli li conosco bene, li ho subiti e combattuti. E li porto sullo schermo”

Per chi ama i film a lieto fine, o le storie di (presunta) redenzione; per chi ama ricamare sul ragazzo cresciuto in periferia modello-Ramazzotti e arrivato (da protagonista) sulla passerella di Cannes; per chi crede nella bontà di lottare con testa e corpo, pugni inclusi, con i minuti della vita, uno come Edoardo Pesce offre […]
Cultura - 9 maggio 2018

Guido Caprino, protagonista de ‘Il miracolo’: “Vi prego, non ditemi che sono un sex symbol”

Raccomandazione iniziale della sua collaboratrice: “Per favore, non gli dia del sex symbol, si sente male”. Va bene, con un “però”: Guido Caprino è difficile da non notare, famoso o meno, riconoscibile o meno, è comunque un ragazzone poco oltre i 40 anni, poco sotto il metro e 90, fisico atletico, aria da dannato, capelli […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×