/ di

Rita Di Giovacchino Rita Di Giovacchino

Rita Di Giovacchino

Giornalista e scrittrice

Giornalista, per anni mi sono occupata di cronaca giudiziaria per “Il Messaggero”. Ho seguito da vicino tutti i processi, le inchieste e le grandi tragedie italiane degli ultimi venticinque anni: dal caso Moro alla morte di Falcone e Borsellino. Nel 1994 ho scritto un libro su Mino Pecorelli (“Scoop mortale”, Tullio Pironti) che descriveva l’intreccio criminale-politico di cui rimase vittima il direttore di “OP”. Con “Il libro nero della Prima Repubblica” ho ricostruito l’intreccio dei poteri, visibili e invisibili, che hanno caratterizzato e condizionato decenni di vita politica nazionale. Oggi scrivo per Il Fatto Quotidiano.

Articoli Premium di Rita Di Giovacchino

Cronaca - 21 luglio 2017

Morto “Pino la Rana”, il ragazzo che uccise (non da solo) Pasolini

Pino Pelosi, detto “La Rana” per quella bocca che si allargava sotto i riccioli neri che incorniciavano la sua faccia da ragazzo di borgata, se ne è andato a 59 anni portando con sé l’ultimo segreto sul delitto Pasolini. Non un segreto da poco, ma il nome dell’uomo che l’ha davvero ucciso. Ragazzo di borgata, […]
Cronaca - 1 luglio 2017

Johnny Lo Zingaro è scappato di nuovo

Johnny lo Zingaro, alias Giuseppe Mastini, ergastolano di lungo corso è evaso dal carcere di Fossano, ultimo domicilio conosciuto di un fantasma del passato che tra rapine, inseguimenti e sparatorie ha ispirato film e canzoni. Il nostro Dillinger si è dileguato durante un permesso premio, doveva rientrare ieri mattina alla scuola di Polizia di Cairo […]
Cronaca - 13 aprile 2017

La guerra dei 37 nipoti di Sordi. Verdone: “Non ho preso un soldo”

“Ci sono momenti in cui mi pento per essermi accollato quest’incarico, volevo solo rendere omaggio alla memoria di Alberto Sordi, attuare il suo sogno, cioè aprire la porta del cinema a giovani attori privi di mezzi”. Carlo Verdone è desolato e triste per essere finito nel tritacarne di una guerra dinastica sulla memoria e sull’eredità […]
Cronaca - 8 marzo 2017

No al ricorso dei biscugini: il Museo Sordi è più vicino

La villa di Caracalla dove Alberto Sordi ha vissuto quasi tutta la vita presto diventerà un Museo sull’attore più amato dagli italiani. Questo l’annuncio della Fondazione Sordi, presidente l’ex magistrato Italo Ormanni, per bocca dei tanti illustri che ne fanno parte all’indomani della prima ordinanza del giudice civile. “Presto cominceranno i lavori e l’anno prossimo […]
Mondo - 25 maggio 2016

Lo 007 portoghese e il traffico di dossier a favore di Putin

Operazione “top secret”. In effetti è un’indagine riservatissima quella partita dal Portogallo e culminata a Roma con l’arresto di due 007 stranieri. Un agente russo senza nome e Frederico Carvalho Gil, ex capo dell’antiterrorismo poi passato al Sis, il servizio segreto portoghese. Una talpa con molte medaglie che i giornali locali descrivono come coltissimo e […]
Cronaca - 20 aprile 2016

Politici, manager e trafficanti: tutti felici e latitanti a Dubai

Goodbye Dubai. Fino a sei mesi fa, la Capitale del più famoso dei sette emirati, antica città araba gestita da califfi e petrolieri, era il paradiso dei latitanti italiani. Era? In realtà lo è ancora. Imprenditori, politici, faccendieri, narcotrafficanti continuano a vivere lì, immersi in un’eterna vacanza addolcita da datteri grandi come albicocche, nonostante sei […]
Cultura - 23 marzo 2016

La felicità è un viaggio attraverso se stessi

Anni di meditazione, purificazione, psicoanalisi. Con InCarnAzione, Romanzo cosmico, il suo terzo libro, Andrea Pietrangeli parte alla scoperta di ciò che esiste “oltre” la vita terrena. Interrogativo antico come il mondo che per questo scrittore, ma anche musicista e compositore, è soltanto la chiusura di una personale ricerca sulla “felicità”. Un viaggio che attraversa la […]
Cronaca - 16 marzo 2016

Dalla Banda della Magliana alle rapine. Preso Er Gnappa, l’amico di Carminati

Quel soprannome, “er Gnappa”, che a Roma è sinonimo di piccoletto, nulla toglie alla grandezza criminale di Manlio Vitale, socio fondatore della banda della Magliana, ottimi agganci con camorra e ‘ndrangheta gestiti per conto di Maurizio Abbatino con cui divideva tutto tra Tor Marancio alla Garbatella. I carabinieri lo accusano di essere il capo di […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×