World News

“In tre giorni di lavoro come receptionist in hotel guadagno lo stipendio di una settimana: ecco perché mi sono trasferita in Francia”

Su TikTok la testimonianza di Laura, giovane ragazza che mette l'accento sulle disparità di stipendi tra i diversi Paesi

di F. Q.

Molti giovani, stanchi delle scarse retribuzioni in patria, decidono di lasciare tutto e andare a lavorare all’estero. Lo ha fatto anche Laura, spagnola di nascita, ma che si è trasferita a Tolosa, in Francia. Su TikTok parla della propria esperienza mettendo l’accento su una questione molto sentita: la differenza di stipendio nei diversi Stati, appunto.

Laura racconta di lavorare come receptionist in un hotel con un contratto part-time: “Lavoro tre giorni a settimana e guadagno quello che guadagnavo in Spagna con un contratto di 40 ore settimanali, anche di più”. Il costo della vita non è così diverso da quello che sosteneva a casa sua, cosa che va a suo vantaggio potendo disporre di uno stipendio più alto. “L’unica cosa che potrei dirti è la questione dell’affitto. Sì, c’è qualche differenza, ma non è quello che dici tu” spiega, sottolineando che il divario non è così proibitivo da scoraggiare la decisione di cambiare Paese.

Quindi il consiglio (rivolto soprattutto ai propri connazionali): “Ti consiglio di venire in Francia, è vicino alla Spagna e puoi tornare a casa qualche fine settimana”. Da non sottovalutare, poi, il fatto che uscire di casa aiuta ad allargare gli orizzonti, imparare una nuova lingua e darsi una “svegliata”.

@laurisml2 Y es así… #trabajareneuropa #work #salarios #francia #toulouse #fyp #viral ♬ sonido original – Laurissss

“In tre giorni di lavoro come receptionist in hotel guadagno lo stipendio di una settimana: ecco perché mi sono trasferita in Francia”
Precedente
Precedente
Successivo
Successivo

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.