Ci siamo lasciati alle spalle la frenetica Milano Music Week, la settimana più attesa tra appassionati e addetti ai lavori. Tra i numerosi appuntamenti, ironia della sorte, anche le tappe italiane del nuovo tour di Madonna al Mediolanum Forum di Assago. Il 23 e il 25 novembre la città meneghina si è trasformata in una vera e propria “Isla Bonita”. A colpi di tag, geolocalizzazioni, storie sottopalco e outfit provenienti dal magico mondo degli anni 90 non sono però di certo mancate le polemiche. Il primo concerto italiano infatti (previsto con inizio alle 20:30) è iniziato con quasi due ore di ritardo alle 22:15. E se il pubblico spazientito ha iniziato a lamentarsi e fischiare a Ciccone in attesa della sua salita sul palco, il motivo del ritardo maxi non sarebbe in realtà colpa sua.

Senza tanti giri di parole, secondo quanto riportato da Il Corriere Della Sera, la “colpa” sarebbe da attribuire a Donatella Versace e al party vip da lei organizzato prima dello show. Numerosi gli invitati, da Marco Mengoni ad Alessandro Zan. La scelta della location è ricaduta in viale Majino, zona esclusiva della metropoli milanese. Qui Versace ha poi scatenato la rabbia dei residenti e vicini per aver letteralmente bloccato il traffico con la sua limousine in direzione del forum di Assago. Donatella (che è poi salita sul palco con Madonna) è arrivata in compagnia dei suoi amici e ospiti raggiungendo i posti a loro riservati.

Un’attesa nell’attesa, dunque, anche per la stessa Madonna, che avrebbe atteso l’arrivo di tutti gli invitati per iniziare lo show. Una partenza slittata però anche a causa del traffico dei numerosi eventi a Milano e del sold out dell’evento stesso. A detta di numerosi fan alle ore 20:30 il palasport sarebbe stato ancora semi-deserto a causa di lunghe file al parcheggio e ai botteghini. Il live è andato bene? Madonna si è riconfermata, ancora una volta, Queen assoluta. È proprio il caso di dirlo: Hung Up!

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Me Contro Te a FqMagazine: “La parodia di Fiorello? Massima stima, ma ci aspettavamo qualcosa di più. Lo invitiamo a cantare i nostri brani”

next