Una croce celtica ben visibile al collo di uno degli uomini incaricati di garantire la sicurezza attorno al programma ‘Viva Rai2‘ ha scatenato imbarazzo e una rapida presa di posizione della Rai. Tutto è successo questa mattina, a margine della prima puntata della nuova stagione della trasmissione mattutina: l’addetto alla sicurezza si è posizionato vicino a Fiorello durante l’intervista concessa ai cronisti che seguivano la puntata d’esordio nella nuova location del Foro Italico ed è stato così che le telecamere hanno immortalato il particolare.

Al termine della puntata, infatti, Fiorello ha intrapreso la consueta sessione di firma autografi e selfie con i suoi numerosi fan. Era seguito da vicino dagli uomini della società responsabile della sicurezza negli spazi esterni del programma, dove ogni mattina centinaia di persone assistono alle prove e alla diretta della trasmissione dietro le transenne posizionate a pochi metri dallo studio vetrato. Sfruttando l’occasione offerta dai fan, i giornalisti hanno avvicinato Fiorello per intervistarlo, registrando video che hanno anche immortalato l’uomo con la croce celtica al collo, posizionato proprio accanto allo showman siciliano.

Una volta che i video hanno cominciato a circolare sui social, la Rai ha immediatamente reagito. Secondo quanto riferisce l’Adnkronos, l’azienda ha ammonito i responsabili della società Amt Dual Service, che gestisce l’appalto della sicurezza di ‘Viva Rai2‘, affinché episodi simili non accadano più in futuro. La presenza di un simbolo controverso come la croce celtica ha sollevato preoccupazioni e interrogativi sulla selezione e la vigilanza del personale coinvolto in programmi televisivi di risonanza nazionale. Fonti Rai fanno sapere che l’azienda è rimasta stupita dall’accaduto e ha chiesto alla società esterna che si occupa della sicurezza di evitare che si ripetano casi del genere.

Articolo Successivo

Marco Mengoni a Sanremo 2024: il nome giusto che mette d’accordo “Tele Meloni”, la Destra e la Sinistra. Ecco perché

next