Per essere più belle e belli c’è bisogno prima di tutto del riposo. La stanchezza è infatti una nemica prima di tutto del viso, che toglie luminosità e amplifica rughe e borse degli occhi. In aiuto a donne e uomini, soprattutto ora che si comincia a esporsi di più al sole, ci sono diversi trattamenti e rimedi per sfoggiare un’espressione più tonica del volto, ma anche del corpo. Come suggerisce Filomena Improta, Spa manager con esperienze in centri termali a Sorrento e in attività oggi a Firenze, “Possiamo trasformare il nostro specchio da giudice impietoso a complice e amico”.

Cura del viso

“Cominciamo applicando una crema sul viso, mattina e sera, davanti allo specchio per eseguire correttamente i movimenti: questo rende più efficace l’azione del prodotto stesso. Il massaggio più accurato infatti consente una migliore veicolazione dei principi attivi negli strati sottostanti della cute attraverso la riattivazione del microcircolo. Anche i movimenti più distensivi, se eseguiti osservandosi, possono assicurare un’azione liftante e migliorare l’idratazione cutanea.
Altra regola da osservare è la detersione del viso la sera. “Farlo correttamente è essenziale, ma non all’ultimo minuto con semplici salviette”, sottolinea Improta, “ma con veri e propri detergenti affini, che non alterano lo strato di idratazione naturale (detto NMF) e contribuiscono sicuramente a mantenere un aspetto curato”.
Efficace è anche eseguire un trattamento settimanale con un esfoliante “che agisce con ottimi risultati sulle cellule morte, che ogni 28 giorni naturalmente si eliminano, accelerando così questo processo e migliorando la luminosità; nello stesso tempo si eliminano impurità, residui di trucco e si appianano le rughe più superficiali”.

Prova con l’automassaggio

Possiamo ottenere interessanti effetti anti age e rimodellanti applicando sul corpo piacevoli burri di mango, karité o jojoba con l’automassaggio e sempre di fonte al nostro (ormai amico) specchio. “Lo stesso vale per il seno”, sottolinea l’esperta, “con un olio di mandorle bio oppure una crema elasticizzante a base di cera d’api: si massaggia prima una parte e poi l’altra. Allo specchio noterete l’immediata efficacia del trattamento basato sulla riattivazione della circolazione e quindi sulla veicolazione delle sostanze preziose con un miglioramento della tonicità cutanea.

E poi ci vengono in aiuto anche i bagni di sale integrale, utili per l’effetto drenante sulla ritenzione idrica e cellulite. “Mantenere la buona abitudine di effettuare lo scrub settimanale prima del bagno o della doccia contribuisce a tenere vellutata la pelle”, ci spiega l’esperta. “Si possono utilizzare Sali mescolati all’olio di mandorle oppure i filtri usati del caffè. Inoltre, con poche gocce di olio di ginepro sulla spugna sentiremo gli effetti benefici sulla circolazione che saranno completati dal getto freddo tonificante dell’acqua.

Piedi lisci e leggeri

E infine, non dimentichiamo i nostri piedi e la loro pelle, messi spesso a dura prova da calzature “impegnative”. In loro soccorso ci sono i pediluvi con acqua e ghiaccio e con olio di salvia che “serviranno prima a rinfrescare i piedi stanchi e affaticati, per poi idratarli con creme al timo o rosmarino o calendula”, ci consiglia Improta. “Mettere in pratica con costanza queste indicazioni sarà utile e di supporto ai trattamenti fatti nei centri benessere”.

Articolo Precedente

Scatta la Barbie mania, non solo per il film: dagli effetti speciali su Google alla collezione di Zara, è il trend dell’estate – LA GUIDA

next
Articolo Successivo

Gucci, se ne va il Ceo Marco Bizzarri. Pinault: “Ci mettiamo sulla via del successo”. Il titolo vola in Borsa, ecco chi prenderà il suo posto

next