Televisione

X Factor, Fedez furioso contro gli altri giudici: “Non prendetemi per il cu*o”. Poi le lacrime e il retroscena: “Tensioni nel fuorionda”

La semifinale del talent in onda su Sky ha visto il rapper milanese vero protagonista. In particolare è stata l'eliminazione dei 'suoi' Omini a farlo infuriare. Non solo davanti alle telecamere, ma pare anche nel backstage: ecco cosa è accaduto

di Paolo Aruffo

Una semifinale di X Factor piuttosto movimentata, quella andata in onda ieri 1 dicembre su Sky Uno. Linda, Santi Francesi, Beatrice Quinta, Omini e I Tropea si sono giocati il tutto per tutto per riuscire a conquistare uno dei 4 pass disponibili per la finale in diretta il prossimo 8 dicembre, al Mediolanum Forum di Assago (Milano). Come riportato anche dal Messaggero, ad accendere le scintille è stato uno dei giudici in particolare: Fedez. Tutto è nato nel momento del ballottaggio tra gli Omini e I Tropea. Gli altri giudici, Dargen D’Amico e Rkomi, hanno invece scelto di non andare al tilt e mandare a casa la band guidata da Fedez. Per i meno avvezzi, il tilt è una sessione di voto indetta per decidere le sorti di un concorrente, nel caso in cui i quattro giudici non raggiungano un verdetto di maggioranza per eliminare un concorrente al ballottaggio. “Più volte è stato chiesto il tilt a questo tavolo – ha spiegato Fedez arrabbiato –, a un passo dalla finale deve decidere, a mio parere, il pubblico. Non prendetemi per il c*lo. Il pubblico non ha deciso un c**zo. Io che vengo definito un fine stratega a questo ca**o di tavolo, alla fine me la sono presa in quel posto e mi girano i cogl**ni. Non raccontate stron*ate. Iacopo (Dargen, suo amico nella vita, ndr), non mi prendere in giro. Non sto facendo televisione adesso, è andata esattamente come ti sto dicendo. Mi hai detto una cosa e hai fatto l’opposto”.

Quindi la replica di Dargen: “Ho preferito che i giudici decidessero la sorte del ballottaggio, per questo non sono andato al tilt. In questa occasione secondo me il voto andava dato perché i Tropea sono diventati una band invidiabile e ho votato per loro. Non perché gli Omini non valgano. Tutti valgono”. Poi Rkomi ha aggiunto: “Stiamo sminuendo anche la posizione dei Tropea, io sono felice di dare più spazio a una band che ha una visione più matura, io credo sia veramente giusto che vadano avanti loro”, mentre Ambra Angiolini è intervenuta sostenendo che si debba imparare a perdere. Un putiferio che si racconta sia continuato nei fuorionda, con una grande tensione scaturita anche dalle discussioni di Fedez con i colleghi del tavolo. Lacrime di tristezza, poi, nel momento in cui il rapper ha dovuto salutare la band: “Mi dispiace ragazzi, mi sento colpevole. Vi faccio un grande in bocca al lupo!”.

E come ha reagito il web? Numerosi i commenti sotto al tweet dell’eliminazione degli Omini, pubblicato dalla pagina di X Factor. “Dargen e Rkomi due scemi vestiti da carnevale e incompetenti allo stato puro. Non hanno chiamato il tilt per andare contro Fedez. Vergognosi”, “Fatto appositamente per avere un concorrente a testa per ogni giudice. Immaginavo che sarebbe finita così, ma speravo diversamente”, “Eliminazione assolutamente ingiusta. In semifinale si fa decidere al pubblico, come sempre è stato”, hanno tuonato alcuni dei fan del programma condotto da Francesca Michielin. Ma ormai è stato deciso così e a questo punto non resta che attendere la finale, che vedrà scontrarsi i Santi Francesi (del roster di Rkomi), Linda (Fedez), Beatrice Quinta (Dargen D’Amico) e I Tropea (Ambra).

X Factor, Fedez furioso contro gli altri giudici: “Non prendetemi per il cu*o”. Poi le lacrime e il retroscena: “Tensioni nel fuorionda”
Precedente
Precedente
Successivo
Successivo

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.