I mega recuperi assegnati dagli arbitri continuano ad essere la grande novità dei Mondiali in Qatar. Solo nelle prime quattro partite, è stata giocata oltre un’ora di extra-time, quasi come fosse una gara in più. E il trend è proseguito anche nei match successivi, con ad esempio 16 minuti di recupero complessivi in Francia-Austrialia, terminata sul punteggio di 4 a 1. La decisione di prolungare le partite oltre i 100 minuti è una precisa volontà della Fifa, che vuole aumentare il tempo di gioco senza introdurre il tempo effettivo (come nel basket, ad esempio). E Pierluigi Collina, presidente della commissione arbitrale Fifa, ha chiarito che i recuperi continueranno ad essere corposi per tutta la manifestazione. Ma cosa dice il regolamento?

Non esiste una regola ferrea, ma indicativamente sono previsti 30 secondi di recupero per ogni sostituzione, altri 30 secondi di recupero per ogni intervento dello staff medico e un minuto extra per ogni infortunio che richieda cure prolungate. Oltre a queste direttive, sono gli arbitri a dover calcolare le perdite tempo e stabilire – a loro discrezione – quanti minuti di recupero assegnare. Cosa è successo quindi in Qatar?

Le parole di Collina aiutano a dare una spiegazione: “Un festeggiamento per un gol può durare un minuto o un minuto e mezzo. Immaginiamo che in un tempo ci siano 2 o 3 gol segnati, quindi è facile perdere 3, 4, 5 minuti solo per i festeggiamenti. Questo tempo deve essere considerato e compensato alla fine”, ha spiegato l’ex fischietto italiano. Di fatto quindi questa è la nuova direttiva arrivata agli arbitri. E analizzando le partite i conti tornano: in Marocco-Croazia, terminata senza reti, sono stati assegnati 2 minuti di recupero a fine primo tempo e altri 6 a fine partita. Tutto sommato una situazione quasi normale. Nella già citata Francia-Australia, invece, sono stati assegnati in tutto 16 minuti di recupero: nel match ci sono stati però un infortunio grave (+1 minuto), 10 sostituzioni (+5 minuti) e 5 gol (+7,5 minuti). La somma di queste situazioni fa già da sola 13,5 minuti di recupero.

Articolo Precedente

Mondiali, clamoroso crollo della Germania: i tedeschi battuti 2 a 1 dal Giappone

next
Articolo Successivo

Caos ai Mondiali, la Danimarca minaccia la Fifa: “Non sosteniamo più Infantino, pronti ad azioni legali”

next