Hanno organizzato un buffet per 30 persone per festeggiare il loro matrimonio. Poi sono scappate senza pagare il conto di 1500 sterline. Le autrici del gesto, prontamente denunciate dal ristoratore, il proprietario dell’hotel Town House (Durham, Inghilterra), sono la 57enne Clare Nattrass e la 49enne Joanne Robinson. Dal canto loro, le due donne si sono lamentante del pessimo servizio e di non aver ricevuto i pasti concordati. Le spose, quindi, hanno chiesto che venissero tolte 200 sterline dal conto. Il motivo? Non hanno ricevuto le costolette e i mini-hamburger promessi. E non solo. Joanne e Clare hanno contestato anche un surplus da pagare per aver portato a casa una bottiglia di vino e raccontato come il personale dell’hotel abbia rimosso il cibo 30 minuti dopo averlo servito, lasciando “a digiuno” gli ospiti.

Lo staff dell’albergo, allora, si è recato a casa delle signore per chiedere di saldare il conto, ma le due hanno allertato la polizia, dichiarando di essere state minacciate. Pochi giorni fa, il titolare dell’hotel ha pubblicato un post polemico su Facebook, raccontando l’accaduto. A corredo, poi, una foto della coppia. “Mai in un milione di anni abbiamo pensato che avremmo dovuto farlo, ma queste sono Joanne e Claire – ha esordito –. Joanne e Claire pensano che sia giusto non pagare, in tempi difficili come lo sono per le aziende, hanno preso la decisione di derubare la nostra attività. Hanno chiesto al nostro staff più e più volte se potessero pagare alla cassa per il loro matrimonio, ma non hanno pagato fino a oggi. Abbiamo concesso loro il beneficio del dubbio perché sappiamo che i tempi sono duri. Quindi, hanno organizzato un matrimonio nel nostro hotel, noi abbiamo pagato i costi del cibo e loro sono andate via senza pagare. Sono così deluso. Non hanno chiesto di pagare a rate e hanno rifiutato a titolo definitivo”.

Intervistata dal MailOnline, la coppia ha spiegato di essere stata costretta a cancellare i propri profili sui social: troppi insulti ricevuti. “Le uniche parti del conto che ci rifiutiamo di pagare sono £ 200 per il buffet serale e la tassa per il vino che abbiamo portato. Ci lamentiamo anche perché le costolette e gli hamburger non sono stati portati – ha chiarito Joanne –. Il resto del conto verrà pagato entro la fine della settimana, lo avevamo accordato sin dal primo giorno”. La versione del proprietario dell’hotel, il 30enne Luke Hay, però, è differente. L’uomo ha rivelato che la coppia fosse al corrente dell’indisponibilità di costolette e hamburger; ha aggiunto, poi, di aver chiesto solo 16 sterline per ogni ospite e smentito di aver minacciato le due spose.

Articolo Precedente

Pilota scopre che a bordo c’è una passeggera che ha sconfitto il cancro all’ultimo stadio e le fa una sorpresa: “Ha combattuto con coraggio e oggi è qui con noi”

next
Articolo Successivo

“Il telefono dello stesso colore del comodino e la telecamera puntata verso lo specchio: così sono stata spiata negli Usa”: la denuncia di una studentessa italiana virale su TikTok

next