Durante il suo keynote al GTC Jensen Hueng, fondatore e CEO di NVIDIA, ha annunciato la nuova generazione di GPU dell’azienda dedicate a gamer e content creator. Le nuove GeForce RTX40 sono basate sulla nuova architettura “Ada Lovelace” che promette prestazioni fino a 4 volte superiori alle GPU della scorsa generazione, con una spinta ancora più forte su ray tracing ed intelligenza artificiale.

Con le GeForce RTX40 debutta DLSS 3, la terza generazione della tecnologia di NVIDIA che si affida al deep learning per migliorare il processo di generazione dei frame di gioco mediante il super sampling di frame prodotti dal normale processo di rendering a risoluzione più bassa. Con DLSS 3 la GPU sarà, nelle parole del produttore americano, in grado di aumentare il frame rate anche oltre eventuali colli di bottiglia causati dalla CPU, generando interi frame in modo totalmente indipendente dal processore.

Le nuove GPU di NVIDIA potranno inoltre usufruire di altre innovazioni tecnologiche come gli RT Cores di terza generazione, con prestazione effettive in ray tracing fino a 2,8 volte superiori rispetto alla precedente generazione, nuovi multiprocessori di streaming che migliorano fino a 2 volte la potenza di shader, nuovi Tensor Cores di quarta generazione dedicati alle operazione di intelligenza artificiale, ed il Shader Execution Reordering, una tecnologia che permette di utilizzare in modo più efficiente la potenza della GPU riprogrammare all’istante i carichi di lavoro di shading. Per video editor e streamer invece saranno d’aiuto i nuovi doppi codificatori NVENC con supporto ad AV1, già supportati da alcuni dei principali software come OBS e DaVinci Resolve.

La prima delle GPU di nuova generazione ad arrivare sul mercato sarà la GeForce RTX4090, ammiraglia dell’offerta di NVIDIA, che disporrà di 76miliardi di transistor, con 16.384 CUDA core, offrendo 24GB di memoria GDDR6X. Il nuovo processore grafico di NVIDIA promette grazie al DLSS3 prestazioni fino a 4 volte superiori alla RTX3090Ti con DLSS2 nei giochi full ray-tracing. Sarà disponibile dal 12 ottobre con prezzi a partire da 1.599$

Un gradino sotto si posizionerà invece la nuova RTX4080 che arriverà sul mercato in due configurazioni: RTX4080 16GB, con 9.728 CUDA core e 16GB di memoria GDDR6X, ed RTX4080 12GB, con 7.680 CUDA core e 12GB di memoria GDDR6X. La variante da 16GB promette prestazioni due volte superiori rispetto alla RTX3080Ti e superiori alla RTX3090Ti.

Le GeForce RTX 4080 saranno disponibili a partire da novembre, con prezzi rispettivamente a partire da 899$ per la versione 12GB e 1.199$ per la versione con 16GB di memoria.

Le nuove GPU saranno disponibili sia nelle schede video Founders prodotte da NVIDIA stessa (RTX4090 e 4080 16GB), sia nelle schede video prodotte dai principali produttori del settore come MSI, ASUS, Gainward, Gigabyte, Palit e Zotac.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Amazon Kids: arriva su Alexa il servizio dedicato ai più piccoli con funzionalità pensate per apprendimento ed intrattenimento

next
Articolo Successivo

Made in Abyss: Binary Star Falling into Darkness – Ottime atmosfere, ma alcune scelte del game design lasciano perplessi

next