La gamma Suzuki S-Cross Hybrid si arricchisce di una nuova versione: la S-Cross Hybrid 1.5 140 Volt con cambio automatico, che va ad affiancare in listino la S-Cross Hybrid 1.4 48V.
La novità di questa motorizzazione è nella power unit, nel cambio robotizzato AGS e la trazione integrale 4X4allGrip. Il motore 1.5 DualJet ha quattro cilindri 1.462 cm3 e una potenza di 75kW 102 Cv (75Kwh), mentre la potenza totale di sistema, in combinazione con il motogeneratore elettrico, raggiunge i 116 Cv (84 Kwh). Il motogeneratore (MGU Motor Generator Unit), è posto a valle del cambio e garantisce trazione alla vettura sia in maniera autonoma sia in combinazione con il motore termico, erogando fino a 33,45 Cv (24,6 kW). In fase di frenata o rallentamento fa da generatore e ricarica la batteria.

La S-Cross, disegnata in Italia al Centro Stile Suzuki di Torino è una vettura versatile: maneggevole in città, piacevole nelle gite fuori porta e adatta anche all’off road leggero.
I tratti distintivi della S-Cross Hybrid 1.5 140V sono l’ampia griglia frontale con il listello cromato che unisce i fari Full LED, i passaruota squadrati che mettono in evidenza il carattere muscoloso e le ampie superfici vetrate. Molto apprezzato il tetto apribile panoramico che dona luminosità all’abitacolo. A bordo tanto spazio per tutti gli occupanti e i loro bagagli. Per i passeggeri posteriori, c’è anche la possibilità di regolare lo schienale su due posizioni.

Per il conducente gli strumenti sono tutti di facile lettura: due ampi strumenti analogici circolari per contachilometri e contagiri e spie di facile lettura. La connettività con il telefonino è garantita attraverso Apple CarPlay e Android Auto. Connessione Bluetooth per chiamate, streaming audio e il riconoscimento vocale. Con questa nuova motorizzazione, la Casa giapponese ha presentato la nuova App Suzuki Connect, le cui funzioni permettono di monitorare l’auto e di interagirci in ogni momento anche da remoto. Suzuki Connect permette di bloccare le porte a distanza e di controllare il livello del carburante, l’autonomia ed il consumo medio. Disponibili anche il localizzatore dell’auto, con la possibilità di condividere la posizione, la cronologia delle sessioni di guida degli ultimi 18 mesi e gli avvisi di Geofencing e Coprifuoco, con allarmi impostabili in funzione delle zone o degli orari di utilizzo.

Piacevole da guidare in ogni situazione, grazie al lavoro delle sospensioni, del cambio e dello sterzo preciso. La posizione di guida rialzata permette di avere un’ottima visibilità. S-Cross Hybrid 1.5 140V è offerta in un unico allestimento, Starview, che offre di serie il meglio della tecnologia e dei sistemi di guida assistita. Può essere ordinata scegliendo tra la trazione anteriore e quella integrale 4WD AllGrip. Fino al 31 ottobre prossimo tutto di serie, a partire da 30.390 euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mazda CX-60, la prova de Il Fatto.it – L’ibrido alla spina che convince – FOTO

next
Articolo Successivo

Bmw X1, la prova de Il Fatto.it – La best seller sposa l’elettrone – FOTO

next