Non sono bastati due match point e una prima metà di gara quasi perfetta: Jannik Sinner è stato sconfitto negli ottavi di finale del Master 1000 di Cincinnati da Felix Auger-Aliassime. Prosegue il momento difficile del tennista altoatesino, approdato al terzo turno del torneo americano grazie al ritiro di Miomir Kecmanovic. Già nel primo Master sul cemento, a Montreal, era apparso tutt’altro che brillante: dopo aver superato in rimonta il francese Adrian Mannarino, è uscito di scena agli ottavi contro Pablo Carreno Busta. Per Sinner, come per Matteo Berrettini, si sta allontanando la possibilità di partecipare all’Atp Finals di Torino. Attualmente i due azzurri sono 14esimo e 15esimo nella Race. L’ultimo posto disponibile per ottenere la qualificazione, al momento occupato da Andrey Rublev, è distante 830 punti.

Sinner dopo essersi imposto nel primo set per 6-2 ha dovuto cedere al canadese, numero 9 del mondo, che dopo aver vinto il tie-break del secondo parziale per 7-1, nell’ultimo ha dilagato chiudendo 6-1. Il rammarico per il 21enne di San Candido è rappresentato proprio dal secondo set: si è trovato avanti di un break (4-2) e nel dodicesimo game non ha concretizzato due match point. Dal quel momento in poi Sinner ha subito il gioco dell’avversario perdendo nettamente sia il tie-break che il set successivo. Il canadese ora se la vedrà con Borna Coric, che dopo aver giustiziato Rafael Nadal ha avuto ragione anche di Roberto Bautista Agut per 6-2 6-3.

Per Sinner, invece, è già tempo di pensare agli Us Open in partenza lunedì 29 agosto. L’italiano dovrà ricaricare le batterie in cerca del riscatto dopo due tornei complicati sul cemento. A Flushing Meadows troverà la stessa superficie che in passato gli ha sorriso consegnandoli 5 dei suoi 6 successi ottenuti finora in carriera.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Europei Atletica 2022, Marcell Jacobs non corre la batteria della 4×100: l’Italia si qualifica per la finale con l’ultimo tempo

next