Una marcia pacifica per chiedere a Draghi di rendere valide le firme online per la presentazione delle liste per le prossime elezioni del 25 settembre, è quanto ha organizzato Marco Cappato. Una passeggiata conclusasi al Viminale dove è stato consegnato il logo di Referendum e Democrazia. “La nostra lista è un grido di allarme rispetto alla democrazia che il nostro Paese ha negato ai cittadini – ha dichiarato Cappato -. La lista inizierà da oggi a raccogliere le firme online, considerato che si può fare già per il referendum”. Per chi volesse sostenere il movimento lo può fare firmando sul sito www.listareferendumedemocrazia.it. “Siamo già arrivati a circa 800 sostenitori – ha esordito Marco Perduca -. I grandi partiti arrivano a duemila”. La raccolta, come dichiarato dai presenti, verrà fatta solamente online con la speranza che “Draghi e Mattarella prendano provvedimenti prima del 22 agosto, altrimenti ci appelleremo a qualsiasi istanza giudiziaria sia interna sia internazionale”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il “Credo” di Salvini, nuovo slogan? No, è la copia (non “Padana”) dello spot della Lega Nord alle regionali del 2000

next
Articolo Successivo

Elezioni, Rizzo e Ingroia depositano il simbolo di Italia Sovrana e Popolare: “Andremo oltre 3%”

next