L’accordo tra Dazn e Tim, siglato a poco più di una settimana dall’inizio della Serie A, cambia le opportunità per vedere il calcio in tv. Tecnicamente, l’intesa mette fine al rapporto di esclusiva. Nella pratica, significa che l’app di Dazn non sarà più disponibile solamente nel pacchetto Tim Vision, ma potrà sbarcare anche su altre piattaforme. Tutte le strade portano a Sky: la trattativa per avere l’app di Dazn anche su Sky Q è già ben avviata e l’ufficialità è attesa a breve. Che cosa cambia per i tifosi che vogliono vedere il calcio in tv?

Le partite
I match di Serie A saranno visibili tutti solamente su Dazn, che ha i diritti per le 380 gare di campionato fino al giugno 2024. Sette partite saranno trasmesse in esclusiva, le altre tre sono disponibili anche su Sky.

I costi
Per i tifosi quindi dal punto di vista economico non cambia nulla. Sky vuole avere l’app di Dazn su Sky Q per consentire ai suoi abbonati di accedervi comodamente tramite il decoder: con un unico device si potranno vedere praticamente tutti i contenuti sportivi. Ma bisognerà continuare a pagare entrambi gli abbonamenti. E all’orizzonte non c’è nemmeno la prospettiva di un eventuale sconto per chi è già abbonato a Sky.

Gli abbonamenti
Alla fine è tutta una questione di comodità. O meglio, come ha detto l’amministratore delegato Stefano Azzi, l’obiettivo di Dazn è diventare “la principale destinazione sportiva per i tifosi e incrementare il business”. Quindi, per vedere la Serie A l’unica via è comprare uno dei pacchetti proposti dalla piattaforma di streaming: c’è quello Standard che costa 29,99 euro al mese oppure quello Premium che arriva a 39,99 euro mensili. La nuova tipologia di abbonamento permetterà di registrare fino a sei dispositivi, due si possono utilizzare in contemporanea.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

De Laurentiis attacca i giocatori africani, “imbarazzo in squadra”: che faranno Osimhen e Anguissa? I tifosi del Napoli prendono posizione

next
Articolo Successivo

Dazn e Sky, ufficiale l’accordo: app e nuovo canale, cosa cambia per vedere la Serie A

next