Un forte terremoto ha colpito il nord delle Filippine, provocando almeno quattro morti, 40 feriti e danni a diversi edifici. Decine le persone che si sono riversate in strada anche nella capitale Manila. Il sisma è stato di magnitudo 7, stima ribassata rispetto a quella di 7.3 riferita in un primo momento, e ha avuto epicentro nella provincia di Abra, in una zona montagnosa. “Il terreno ha tremato come se fosse su un’altalena”, ha raccontato ad Associated Press Michael Brillantes, funzionario della sicurezza della cittadina di Lagangilang, vicino all’epicentro. Le autorità stanno verificando eventuali danni o frane nei villaggi di montagna. Come si vede dalle immagini la scossa ha fatto crollare anche pezzi della Bantay Bell Tower a Vigan

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Spagna, scontro tra un gruppo di turisti italiani e la polizia durante un controllo a Bilbao : “Picchiati dagli agenti”

next
Articolo Successivo

Long March 5B in caduta libera dallo spazio: il razzo cinese da 21 tonnellate trasportava un nuovo laboratorio. Si teme pioggia di detriti

next