Amber Heard non sarà più Mera in Aquaman e a sostituirla potrebbe addirittura essere Paris Hilton. I siti di gossip statunitensi si stanno scatenando proprio negli attimi e nelle dichiarazioni conclusive del processo in Virginia che vede l’attrice sul banco degli imputati per diffamazione ai danni dell’ex marito Johnny Depp. Così se alle prime voci di violenza domestica contro la Heard, la produzione Warner Bros cancellò immediatamente la presenza di Depp dal franchise di Animali Fantastici, la stessa sorte, e dalla stessa major, è capitata alla Heard. Già, perché il suo ruolo di coprotagonista insieme a Jason Momoa nel franchise dell’eroe dei fumetti DC, dopo il sequel Aquaman 2 che uscirà addirittura nel 2023, si fermerà del tutto per far posto ad altri attrici, o presunte tali.

L’allontanamento però sembrerebbe comunque seguire regole contrattuali già firmate e controfirmate da parte della Warner e della Heard quando chiesero all’attrice di lavorare con loro per tre apparizioni del franchise: la prima in Justice League quando Mera apparve per la prima volta, poi in Aquaman e Aquaman 2. Tra l’altro si è già detto e scritto che nel montaggio finale di quest0ultimo film, montaggio peraltro non ancora definitivo, la Heard appare solo per una decina di minuti. Motivo? Ufficiosamente si dice la mancanza di chimica con Momoa in scena. In realtà a tutti pare chiaro che nel momento in cui le accuse di violenza domestica sono cominciate a cadere anche sulla testa della Heard è probabile che la Warner abbia prudentemente cercato un cupio dissolvi che contrattualmente è ineccepibile. Resta da capire, appunto, chi sostituirà la Heard nelle prossime puntate di Aquaman. Si dice la Hilton, ma pare una di quelle boutade proprio per affossare ulteriormente la ex moglie di Depp.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cannes 2022, arriva la favola di Jasmine Trinca regista con “Marcel!”: “Dopo 20 anni come attrice ho provato ad assumere un ruolo diverso”

next
Articolo Successivo

Festival di Cannes 2022, il teatro della vita di Valeria Bruni Tedeschi omaggia il suo maestro Chéreau con Les Amandiers

next