La rockstar irlandese Bono elogia la lotta dell’Ucraina per la “libertà” durante un’esibizione in una stazione della metropolitana nel centro di Kiev, dove il frontman degli U2 pronuncia anche la sua preghiera “per la pace”. “Preghiamo che possiate godere presto di un po’ di quella pace”, dice Bono. A un certo punto, Bono ha invitato dei soldati ucraini per cantare insieme a lui e uno di loro ha chiesto il sostegno del mondo per il suo Paese assediato, mentre eseguivano una cover di “Stand by Me” che è diventata “Stand by Ukraine”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Libia, una milizia fondata e pagata dallo Stato compie crimini di diritto internazionale

next