Nove mesi dopo il malore e la grande paura per la sua vita, Christian Eriksen si riprende tutto. Non solo il calcio giocato, ma anche la maglia della Nazionale danese, quella che indossava il 12 giugno dello scorso anno quando è crollato a terra privo di sensi durante il match dentro degli Europei contro la Finlandia.

Il centrocampista – che fu colpito da un arresto cardiaco – è stato convocato dal ct della Danimarca, Kasper Hjulmand, per l’amichevole del 26 marzo contro l’Olanda e per la sfida casalinga contro la Serbia in programma tre giorni dopo.

L’ex centrocampista dell’Inter, 30 anni, è tornato a giocare a fine gennaio, siglando un contratto con il Brentford, in Premier League. Impossibilitato dalle regole italiane a restare in nerazzurro, può invece scendere in campo in Inghilterra grazie a un defibrillatore cardioverter impiantabile.

La Danimarca si è già qualificata per la Coppa del Mondo in Qatar, che inizierà il prossimo novembre. Appare quindi anche possibile che Eriksen partecipi al prossimo Mondiale.

Articolo Precedente

L’Inter di Inzaghi a meno 12 da quella di Conte: il vero valore di questa squadra lo dice la classifica

next
Articolo Successivo

Artem Dzyuba, il capitano della Russia chiede di non essere convocato: “Motivi familiari, ha parenti in Ucraina”

next