Un soldato della Guardia Nazionale in Ucraina armato di Kalashnikov ha aperto il fuoco contro altri militari in una fabbrica aerospaziale, uccidendo cinque persone e ferendone altri cinque, prima di darsi alla fuga. Lo rende noto con un comunicato il ministro ucraino dell’Interno, Denys Monastyrsky, specificando che il militare è stato arrestato.

Stando poi a fonti della polizia locale, fra le vittime ci sono quattro altri membri della Guardia Nazionale e una donna, una civile. L’episodio ha avuto luogo intorno alle 3.40 ora locale (le 2.40 in Italia), quando presumibilmente il militare era in turno di guardia armato, presso la fabbrica del gruppo Ioujmach nella città di Dnipro. Il soldato, in servizio nella Guardia nazionale, si chiama Artem Riabchuk, ha 20 anni ed è originario della regione di Odessa. Non si conoscono i motivi del gesto, anche se le autorità hanno accennato a possibili problemi mentali.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, record di contagi in Portogallo. Germania supera i 200mila casi, Londra revoca le restrizioni anche per le case di cura

next
Articolo Successivo

Tensioni Usa-Cina, Pechino: “Stop alle interferenze su Olimpiadi e Taiwan. L’Ucraina? Ragionevoli le preoccupazioni della Russia”

next