Berlusconi è depresso, specie dopo le dichiarazioni di Salvini. Non è venuto a Roma, non è andato a Strasburgo. Lui, a questo punto, immagina come possibile alternativa solo Sergio Mattarella, perché gli sembra meno pericoloso. Esclude tutti quelli del centrodestra, incluso Gianni Letta. Draghi? Berlusconi non lo vuole affatto al Colle“. Lo rivela ai microfoni de “La Zanzara” (Radio24) Vittorio Sgarbi, che ribadisce lo scenario negativo sulla candidatura dell’ex Cavaliere al Quirinale, assicurando di averci parlato.

Sgarbi aggiunge un altro retroscena: “L’ultima speranza per Berlusconi sono i 5 Stelle ufficiali. È stata indetta una riunione giovedì 21 gennaio alle 10.30: 60 esponenti del M5s si riuniscono per dare un loro nome per il Quirinale. Se Berlusconi garantisce a Di Maio il posto di ministro degli Esteri in cui c’è Salvini al ministero dell’Interno, con un presidente del Consiglio che faccia da garante sul modello di Giuseppe Conte, può nascere qualcosa di imprevisto. Del resto, Di Maio guarda al centrodestra. In questo esecutivo sarebbe escluso il Pd: con 450 voti dal centrodestra e con 60-70 dei 5 Stelle, Berlusconi potrebbe farcela. Sarebbe clamoroso”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caso Moby, Conte: “Fiducioso che Beppe Grillo dimostrerà legittimità del suo operato”

next
Articolo Successivo

Quirinale, Letta dopo il vertice con Conte: “Nomi? Ne parleremo con il centrodestra”. Il presidente M5s: “No candidatura di Berlusconi”

next