In diretta su ilfattoquotidiano.it, il presidente dell’Associazione nazionale dei presidi, Antonello Giannelli, è tornato sull’ormai famosa e ultradibattuta questione dei banchi a rotelle, usata da molti politici (e non) per attaccare l’ex ministra della Scuola, Lucia Azzolina. Intervistato dal direttore Peter Gomez e del vicecaporedattore Pierluigi Cardone, Giannelli ha voluto chiarire alcuni punti. “È stata attribuita alla ministra una responsabilità che non era sua. Lei ha messo a disposizione dei fondi, ma la scelta è stata delle singole scuole, che hanno avuto i banchi che hanno chiesto”. Giannelli ha poi spiegato come vengono utilizzati i banchi con le rotelle, specificando che sono molto utili in alcune situazioni. “Servono per praticare un tipo di didattica innovativa in cui si cerca di non avere più la cattedra e i banchi messi a falange, ma si organizzano gruppi di lavoro. Il professore gira e coordina i lavori. I banchi a rotelle servono per ricomporre i gruppi che possono essere diversi di ora in ora. Da questo punti di vista quindi sono utilissimi. Una delle prime scuole ad adottarli è stato l’istituto Ettore Maiorana, che li usa dal 2008 con ottimi risultati”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Chiudere le scuole non sarà la soluzione. Ecco i veri responsabili del disastro

next
Articolo Successivo

Scuola, il sindacato Snals contro il governo: “Caos totale, situazione catastrofica. Lunedì purtroppo si parte ma mancano docenti”

next