Ha ucciso la sua fidanzata, poi ha puntato la pistola contro se stesso ed ha sparato, mentre i tre figli della vittima erano nella stanza accanto. Parliamo di J Stash, rapper americano di soli 28 anni. Stando a quanto riportato dal Daily Mail, la tragedia è avvenuta intorno alle 7:15 del 1° gennaio a Tample City, un sobborgo di Los Angeles. La polizia, che ha risposto ad una chiamata per violenza domestica, ha trovato i corpi di Jeanette Gallegos, 28 anni, e J Stash, 28 (il cui nome legale è Justin Joseph) all’interno della residenza.

Secondo quanto ricostruito, la coppia si è chiusa in camera dando vita ad una feroce lite, tanto che i tre figli di Jeanette, di 7, 9 e 11 anni avevano cominciato a bussare alla porta della stanza preoccupati per la sicurezza della madre. A quel punto hanno telefonato alla nonna, che ha detto loro di chiamare il 911 e di scappare. “Una situazione tragica”, ha dichiarato il tenente Derrick Alfred della polizia di Los Angeles, specificando che i bambini – sotto shock – sono fortunatamente in buone condizioni fisiche.

Gli agenti hanno trovato i tre bambini che correvano verso di loro all’arrivo sulla scena del crimine. Le autopsie per J Stash e Gallegos sono già programmate, intanto gli investigatori continuano a lavorare sull’esatta dinamica della vicenda.

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Fermato perché fa shopping senza mascherina, poi la clamorosa scoperta: era un omicida ricercato da 20 anni

next
Articolo Successivo

Tenta di saltare il tornello della metropolitana ma inciampa e muore: “Ha sbattuto la testa e si è spaccato il collo”

next