Il numero dei casi di variante Omicron registrati in Danimarca è salito a 183. Lo riferiscono le autorità sanitarie locali, parlando di una diffusione “inquietante” della mutazione del virus Sars Cov 2 rilevata per la prima volta in Sudafrica. Fino a venerdì, i contagiati da Omicron confermati nel Paese erano 18, con altri 42 casi sospetti. La Danimarca, che ha una percentuale di immunizzazione che supera il 76%, è tra i paesi che più sequenziano tamponi al mondo.

Intanto la mutazione è stata rilevata anche in Romania dove sono stati confermati i primi due casi. Come ha riferito il ministero della sanità, citato dai media, si tratta di una donna di 48 anni di Brasov e di un uomo di 59 di Vasluj, tornati dal Sudafrica il 30 novembre scorso. Entrambi sono asintomatici e sono in isolamento a casa. Indagini sono in corso su un possibile terzo caso di Omicron. Negli ultimi giorni in Romania è calata la curva dei contagi, e il bilancio delle ultime 24 ore è stato di 1.490 nuovi casi e 131 decessi.

Un party aziendale a Oslo ha provocato un focolaio con almeno 13 casi in Norvegia. In tutto, i casi di positività registrati dopo l’evento sono stati quasi 100, fino a 120 secondo altre ricostruzioni. Due partecipanti al party sarebbero stati di recente in Sudafrica. Da venerdì, sono in vigore regole più severe per gli ingressi in Norvegia. Ai viaggiatori in arrivo è richiesto un test, a prescindere dal loro status vaccinale. Sono esentati dal test i pendolari alla frontiera, i dipendenti delle compagnie aeree e i camionisti. Omicron è stata rilevata anche Islanda, Liechtenstein, Portogallo, Belgio, Germania, Spagna, Gran Bretagna. Tutti i casi per cui sono disponibili indicazioni sull’intensità dei sintomi sono asintomatici o lievi, conferma il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). Finora non è stato registrato alcun morto tra i positivi alla variante Omicron, anche se, avverte l’agenzia con sede a Stoccolma, il numero dei casi è troppo basso per capire se lo spettro dei sintomi provocati dalla variante differisca o meno da quello delle precedenti versioni del Sars-CoV-2.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Papa Francesco in Grecia, un prete ortodosso lo contesta: “Sei eretico”. Allontanato dalla Polizia

next
Articolo Successivo

Covid, un manifestante no vax con Stella di Davide arrestato a Francoforte dalla polizia

next