Rimangono stabili poco sotto quota 14mila i casi giornalieri di coronavirus rilevati nelle ultime 24 ore. Secondo quanto si legge nell’ultimo bollettino diffuso dal ministero della Salute, sono 13.686 le persone risultate positive ai test nell’ultima giornata, poco meno delle 13.764 registrate ieri. A fare la differenza in negativo, però, è il numero dei tamponi effettuati: sono 557.180 quelli processati nell’ultima giornata, quasi 100mila in meno rispetto ai 650mila di ieri. Dato, questo, che fa quindi salire il tasso di positività nel Paese che passa così dal 2,1% al 2,45%. In calo, invece, il numero delle vittime che passano da 71 a 51.

Sono invece 7.610 le persone guarite dal Covid nelle ultime 24 ore, un numero comunque insufficiente a frenare l’aumento degli attualmente positivi che, così, salgono di 6.020 unità attestandosi a 172.618. Di conseguenza continua ad aumentare anche il numero dei posti letto occupati nei reparti Covid italiani. In terapia intensiva si trovano al momento 606 pazienti, 18 in più rispetto a ieri, con 58 ingressi giornalieri registrati. Negli altri reparti adibiti alla cura di coloro che sono affetti dal virus ci sono invece 4.748 persone, 59 in più rispetto alla giornata precedente.

Il trend in continuo aumento è ancor più evidente se si confrontano i numeri registrati da lunedì a oggi a quelli dello stesso periodo della scorsa settimana. Si nota infatti che il numero di casi è passato da 44.196 a 56.349 con un numero di tamponi molto simile. Di conseguenza, è salito il tasso di positività sui test molecolari che è aumentato di un punto percentuale, dal 5,5% dei primi cinque giorni della settimana scorsa al 6,5% di oggi. Questo ha provocato l’aumento degli ingressi nelle rianimazioni che hanno contato 279 ingressi, contro i 215 di 7 giorni fa. Negli altri reparti, invece, si registra un calo: la settimana scorsa si era registrato un aumento di 460 posti letto, mentre nell’ultima la crescita si è fermata a 403. Infine, aumentano anche le vittime: 360 contro 307.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Forlì, è morto a 96 anni Sergio Giammarchi, il partigiano “arrotino”: per tutta la vita raccontò i valori della Resistenza

next
Articolo Successivo

Covid, Rezza: “Peggiora situazione epidemiologica. Stiamo valutando le caratteristiche nuova variante”

next