Ebook e audiolibri funzionano bene e Kobo, in collaborazione con Mondadori Store, crea l’abbonamento “all-you-can-enjoy” per leggere e ascoltare senza limiti. La novità sta proprio nel fatto che i lettori possono leggere o ascoltare i libri sulla app o sui dispositivi e-reader Kobo dotati di tecnologia Bluetooth. In altre parole il primo servizio in Italia a proporre un’offerta combinata di lettura e ascolto in abbonamento a un prezzo vantaggioso e attraverso un unico punto di accesso.

Quanto costa il servizio? Kobo Plus è disponibile in tre diversi piani di abbonamento: Kobo Plus solo ebook a 9,99 euro al mese; Kobo Plus Audio a 9,99 euro al mese; Kobo Plus ebook e Audio a 12,99 euro al mese. Per tutti gli interessati è prevista una prova gratuita di 30 giorni, grazie alla quale potranno accedere al catalogo completo di Kobo Plus, provare i tre piani di abbonamento e scegliere il più adatto alle specifiche esigenze.

L’altro aspetto interessante in casa Kobo è la partnership con Mondadori Store. Fin dall’inizio della collaborazione nel 2012 le due società hanno puntato a offrire la migliore esperienza di lettura digitale agli amanti dei libri facendo leva anche sul marchio editoriale molto noto e diffuso. I lettori possono scoprire le funzionalità dei nuovi strumenti e del servizio Kobo Plus nelle librerie Mondadori Store aderenti, in tutta Italia. Contestualmente si amplia anche l’offerta di Mondadoristore.it che ospita una nuova sezione dedicata agli audiolibri, con oltre 4mila titoli italiani, dalle novità ai grandi classici della letteratura. Al momento dell’acquisto, gli utenti vengono reindirizzati al sito Kobo e con qualche clic si può iniziare ad ascoltare una nuova storia direttamente sul proprio dispositivo (pc, tablet o smartphone), utilizzando l’app dedicata.

Una mossa che disturberà la regina del digitale, infatti, per ottenere lo stesso risultato con Amazon è necessario attivare Kindle Unlimited per gli ebook e Audible per gli audiolibri che costano entrambi 9,99 euro al mese. È pur vero che la società di Jeff Bezos dichiara di mettere a disposizione oltre un milione di ebook e più 60mila audiolibri e che spesso fa promozioni per incentivare i lettori ad attivare il servizio. E dalle pagine lette annunciate dagli autori, ad esempio Laura Rocca più di sette 7 milioni, è facile capire che il servizio è molto apprezzato.

In ogni caso c’è ampio spazio per entrambi. Vale la pena ricordare che l’Italia è stato il primo paese a dimostrare che la lettura digitale è stata importante per migliorare la vita delle persone durante i tempi difficili del lockdown e per dare una spinta all’editoria, facendo registrare una crescita significativa del settore, come è chiaramente emerso da tutti gli studi che AIE-Associazione Italiana Editori e CEPELL-Centro per il libro e la lettura hanno presentato al Salone del Libro di Torino e alla Buchemesse di Francoforte.

Vedremo se queste analisi saranno confermate anche a BookCity Milano la manifestazione dedicata al libro e alla lettura che si terrà nel capoluogo lombardo dal 17 al 21 novembre.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Forza Horizon 5: panorami mozzafiato e auto da sogno nel nuovo gioco di guida di Microsoft

next
Articolo Successivo

Back 4 Blood: più caotico dei suoi antenati di cui modernizza meccaniche ed intelligenza artificiale. Qualche limite in single player

next