Centinaia di persone contrarie al certificato verde stanno marciando verso l’oleodotto europeo, Siot, a Trieste. Dopo essersi trovati intorno alle 9 a Domio, i manifestanti si sono indirizzati verso l’oleodotto. L’intenzione, prendendolo di mira, sarebbe quella di provocare una reazione della Germania. Nel comunicato dei lavoratori e portuali si legge che l’obiettivo sarebbe quello di “riprendersi il porto, da dove ci hanno cacciato ingiustamente con metodi totalmente illegali e vergognosamente violenti”.

Video Telegram

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

No vax, Tobia (Federfarma): “Farmacisti sono sotto perenne minaccia di qualche scellerato senza senso civico. Basta con bufale su vaccini”

next
Articolo Successivo

Segre: “Sbalordita da chi mi augura la morte. Messe alla berlina persone che cercano di fare del bene”

next