Stava mostrando il fucile ai parenti, quando è partito un colpo che ha raggiunto sua figlia, morta sul colpo. È la dinamica, secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri, di quanto accaduto a San Felice del Benaco, in provincia di Brescia. L’uomo, un 57enne con un passato da assessore in paese ha ucciso così la figlia 15enne: indagano i carabinieri che al momento ritengono si tratti di un incidente.

Inutile l’intervento dei soccorritori che hanno solo potuto constatare il decesso della giovane, prima di due figli del 57enne Roberto Balzaretti sotto choc. “È senza dubbio un incidente. Un drammatico incidente”, hanno riferito gli inquirenti. Sul posto anche il pm di turno Carlo Milanesi che ha sequestrato l’arma. Il padre della giovane vittima sarà indagato per omicidio colposo per permettere tutti gli accertamenti del caso.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sassuolo, anziana sbranata dai cani dei vicini: indagata la badante per “omessa vigilanza”

next
Articolo Successivo

Brescia, 15enne uccisa da un colpo del fucile del padre: il fratello 13enne per errore ha premuto il grilletto. L’arma era incustodita

next