Lungo applauso e platea in piedi. Si è aperta così, con una standing ovation, la 157ma stagione concertistica della Società del Quartetto di Milano, alla sala Verdi del Conservatorio. L’ovazione era per Liliana Segre, presente allo spettacolo. Di fronte a una sala finalmente gremita dopo il via libera alla capienza al 100%, la presidente della Società, Ilaria Borletti Buitoni, ha voluto dedicare proprio alla senatrice a vita i ringraziamenti iniziali. “Cara Liliana, con questo lungo affettuoso applauso – ha detto la presidente – ti vogliamo dire, in questo momento così lacerato, che le tue parole e la tua presenza sono fondamentali”.

Borletti Buitoni ha poi ringraziato anche gli spettatori, l’assessore alla Cultura uscente, Filippo del Corno e il senatore Mario Monti, anche lui presente in sala. Poi a prendere la parola sono state le note. Sul palcoscenico i musicisti de Le Concert de Nations, affiancati dall’Accademia Beethoven 2020, con la direzione di Jordi Savall, hanno eseguito Beethoven (Sinfonia n. 6 in fa maggiore op. 68 – Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92).

Video gentilmente concesso dall’ufficio stampa della Società del Quartetto di Milano

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s a Cingolani: “Stop a nuove trivelle”. Il ministro: “Non ci saranno nuove autorizzazioni fino all’approvazione del piano”

next
Articolo Successivo

La ricetta di The Good Lobby e Transparency per i finanziamenti ai partiti: “Database aperto sui finanziatori e rafforzare 2xmille”

next