“Posso confermare che fino a quando il Pitesai (Piano per la transizione energetica sostenibile delle aree idonee, ndr) non verrà approvato definitivamente, non saranno concesse nuove autorizzazioni per attività di ricerca e produzione di idrocarburi, come già dichiarato. Anche con riguardo alle autorizzazioni vigenti ma sospese per legge, queste dovranno attendere il piano definitivo”. Risponde così, durante il Question Time, il ministro alla Transizione ecologica, Roberto Cingolani, all’interrogazione dei deputati del Movimento 5 stelle, che avevano chiesto lo “stop a nuove trivelle, che sono incostituzionali”. “Serve coerenza. Non possiamo concedere autorizzazioni perché in contraddizione con gli impegni presi – ha replicato il deputato del M5s, Generoso Maraia – La Spagna ha annunciato che non estrarrà più petrolio dal sottosuolo se lo fanno gli altri Paesi è nostro dovere farlo anche noi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Assalto a Cgil, Lamorgese: “Fermare Castellino? Rischio reazione violenta”. Meloni: “È stato un calcolo, tornati a strategia della tensione”

next
Articolo Successivo

Ovazione per Liliana Segre al concerto della Società del Quartetto di Milano: “In questo momento così lacerato tue parole fondamentali”

next